Trasporti

Norwegian Cruise Line, a bordo solo passeggeri vaccinati

La compagnia crocieristica americana torna a navigare in Europa dal 25 luglio iniziando dalla Grecia con rigidi protocolli sanitari . I vaccini punto di svolta

di Mara Monti

E' partita da Genova la prima crociera post lockdown

3' di lettura

Norwegian Cruise Line, una delle maggiori compagnie americane di crociera, ricomincia la navigazione in Europa facendo tappa ad Atene, Grecia. Dopo un anno di blocco delle navi a causa della pandemia da coronavirus, la compagnia è pronta ripartire dal prossimo 25 luglio con un protocollo molto rigido: a bordo saliranno soltanto passeggeri e personale vaccinati e dopo avere effettuato il test anti Covid prima della partenza.

Il protocollo si rende necessario dal momento che negli Stati Uniti l’agenzia federale Centers for Disease Control and Prevention (CDC) non esclude il ritorno alla navigazione negli Usa a partire dalla prossima estate dal momento che l’implementazione del piano vaccinale consentirà di evitare la quarantena al ritorno dal viaggio. Oltre a coprire quella fascia di età più interessata alle crociere.

Loading...

La risposta dei mercati

La notizia era attesa dal settore uno dei più colpiti dalla pandemia, insieme al trasporto aereo, alberghiero e al settore turistico in generale. In Borsa i titoli azionari del comparto crocieristico hanno reagito con decisione come nel caso della Norwegian Cruise Line, quotata a Wall Street dove le azioni sono salite dell’11% negli ultimi cinque giorni contro l’indice S&P 500 che nello stesso periodo ha guadagnato il 2,7 per cento. Stesso andamento per gli altri colossi del settore come Carnival e Royal Caribbean Cruises. Segnali di una ripresa tuttavia resta lontana dai livelli pre-Covid.

Primo operatore a porre una doppia condizione

Quello di Norwegian Cruise Line, che in Grecia baserà una delle 17 navi che compongono la sua flotta, è il primo caso di operatore che pone come condizione il superamento del ciclo di vaccinazioni. «A più di un anno dalla sospensione delle partenze è finalmente giunto il momento di tornare alla navigazione - ha detto Harry Sommer, presidente e ceo di Norwegian Cruise Line nel corso di una conferenza stampa -. Il punto di svolta è stata la disponibilità del vaccino contro il Covid-19 che combinato con i nostri protocolli garantiscono una ripresa in sicurezza. In futuro data la continua evoluzione della pandemia, valuteremo eventuali aggiornamenti nelle nostre procedure facendo sempre affidamento sugli esperti».

Negli Usa dove sono state somministrate 161 milioni di dosi, secondo la CDC, Norwegian Cruise Line spera di tornare a navigare forse già il prossimo 4 luglio, in occasione dell’American Independence Day. Da tempo è in corso un braccio di ferro tra le autorità federali della CDC e la Cruise Lines International Association, l’associazione di categoria che chiede un rilassamento delle restrizioni per le crociere. Nell’attesa, il gruppo americano tornerà ad agosto in Giamaica e a Santo Domingo.

«Siamo fiduciosi che l’Europa recupererà il gap delle vaccinazioni nel giro di 4-5 qualche settimane - ha aggiunto Sommer -. Questo ci consentirà tra agosto e settembre di tornare operativi anche in Italia e Spagna». In entrambi i casi sarà necessaria l’approvazione del ministero della Salute dei rispettivi paesi.

«Abbiamo lavorato duramente in questo anno per tornare a navigare in sicurezza - ha detto Kevin Bubolz, managing director per l’Europa -. Di fronte alle incertezze della pandemia, ai nostri passeggeri garantiamo la flessibilità della prenotazione con la possibilità di cancellazione fino a 15 giorni prima la partenza. Siamo favorevoli all’introduzione del Digital Green Certificate europeo il quale rappresenta un ulteriore tassello per un ritorno alla normalità».

Sarà l’estate dei vaccini e dei test anti Covid

Vaccini, test anti Covid, tracciamenti e passaporti sanitari sono destinati a dominare la prossima estate: in attesa dell’introduzione del Digital Green Certificate in Europa, in discussione presso la Commissione europea, la compagnia aerea spagnola Iberia sarà il primo vettore europeo a introdurre il Travel Pass messo a punto dalla IATA (International Air Transport Association) su alcuni voli verso il Sud America. In Italia, dagli aeroporti di Milano Malpensa e Roma Fiumicino è possibile volare verso gli States evitando la quarantena con i voli Covid Free di Delta Air Lines e American Airlines. Da Malpensa anche Emirates dal primo giugno tornerà a volare verso New York con volo in prosecuzione da Dubai anche in questo caso totalmente Covid Free. Piccoli segnali di un ritorno alla normalità.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti