House Ad
House Ad
 

Notizie USA

Aperto il luna park di Coney Island made in Vicenza

Storia dell'articolo

Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 29 maggio 2010 alle ore 12:58.

NEW YORK - È stato il sindaco di New York, Michael Bloomberg, a premere il pulsante che venerdì mattina ha inaugurato il nuovo Luna Park di Coney Island realizzato in soli 100 giorni dalla Antonio Zamperla, pmi vicentina leader mondiale nello sviluppo e costruzioni di attrazioni per parchi a tema. «È il primo spazio che viene realizzato dopo 50 anni - ha detto il sindaco - è Coney Island tornata, per sempre».

Una rinascita voluta da Bloomberg che ha fatto del rinnovamento di quella che stata la spiaggia e il luogo di svago di generazioni di newyorkesi una priorità. Diciannove le attrazioni made in Italy installate nel Luna Park, che aperto al pubblico all'inizio del weekend del Memorial day di lunedì. Questo era il termine fissato della municipalità nel bando di gara, vinto a febbraio dalla Zamperla, per l'assegnazione della gestione del parco per dieci anni.

In soli cento giorni, il lotto di terreno è stato consegnato dalla città il 1 marzo. Lo staff dell'azienda, insieme ai contractor locali, coinvolti dieci studi di ingegneria, è riuscita a restituire alla Grande Mela il suo luna park, partendo da uno spazio in stato di abbandono, con edifici e infrastrutture obsolete. In pratica era tutto da fare, dalla demolizione dei vecchie edifici e giostre alla completa realizzazione dellimpiantistica per finire con linstallazione delle attrazioni. Sembrava una vera e propria mission impossible a detta degli americani, una missione portata a termine con successo dagli italiani.

«È un miracolo, un miracolo» ripeteva mercoledì pomeriggio Lynn Kelly, senior vice president per lo sviluppo del New York City Economic development corporation, organizzazione non profit della municipalit nonch presidente del Coney Island development corporation, struttura che punta al rilancio del quartiere, ad Alberto Zamperla durante una ispezione in quello che era ancora un cantiere in piena attività. Insieme a loro erano presenti tecnici e ispettori della municipalità il cui compito è controllare il rispetto delle norme e lo stato dell'esecuzione dei lavori. Intorno proseguiva l'attività di carpentieri e muratori, con buona parte del terreno ancora sterrato perché si stavano realizzando le ultime canalizzazioni e la posa di cavi elettrici mentre proseguiva il montaggio delle attrazioni arrivate dallItalia con 43 containers.

L’articolo continua sotto

Tags Correlati: Antonio | Central Amusement International | Islanda | Lynn Kelly | Michael Bloomberg | New York City Economic development corporation | Stati Uniti d'America | Tempo libero | Valerio Ferrari

 

Giovedì il terreno è stato asfaltato, le attrazioni sono state collaudate e si è proseguito con l'installazione degli infrastrutture come le casse. «Gli americani sono stati i pionieri dei luna park proprio qui a Coney Island, all'inizio del secolo scorso dice soddisfatto Zamperla ma per rilanciarsi hanno scelto l'imprenditorialit e il know how italiano. Ed ecco cosa riesce a fare la flessibilità e la creatività made in Italy».

Flessibilità che ha incontrato sul suo percorso le ferree regole della città. Il cantiere, per esempio, ha lavorato sotto lo sguardo di una webcam installata dagli uffici tecnici del sindaco che hanno potuto seguire istante per istante lo stato di avanzamento dei lavori. regolare, poi, la presenza dei «building ispector» della municipalità che vigilano sul rispetto delle norme. «Le regole sono stringenti e abbiamo avuto oltre duecento controlli dell'amministrazione locale a cui si sono aggiunti quelli delle autorità federali - sottolinea Valerio Ferrari, alla guida di Zamperla Usa e presidente della Central Amusement International, società che gestirà operativamente il luna park - che controllano che tutto sia fatto a regola d'arte».

La Zamperla ha investito in questa operazione 15 milioni di euro: 5 per il rifacimento ex novo della location e il resto in attrazioni. «In questa prima stagione ci attendiamo almeno 420mila visitatori - continua il presidente - ma stiamo rivedendo il budget a 600mila». Il prezzo di una corsa tra i 3 e i 7 dollari. Altri 11 milioni di euro saranno investiti il prossimo anno: serviranno per portare in un lotto adiacente altre attrazioni come due grandi montagne russe e altre due giostre adrenaliniche.

Shopping24

Da non perdere

L'esempio di Baffi e Sarcinelli in tempi «amari»

«Caro direttore, ho letto (casualmente di fila) i suoi ultimi tre memorandum domenicali. Da

L'Europa federale conviene a tutti

Ho partecipato la scorsa settimana a Parigi a un incontro italo francese, dedicato al futuro

Non si può privatizzare la certezza del diritto

In questa stagione elettorale, insieme ad un notevole degrado, non solo lessicale, ma anche di

Le sette criticità per l'economia Usa

Quale futuro si prospetta per l'economia degli Stati Uniti e per quella globale, inevitabilmente

Sull'Ilva non c'è più tempo da perdere

La tensione intorno al caso dell'Ilva non si placa. Anzi, ogni giorno che passa – nonostante i

Casa, la banca non ti dà il mutuo? Allora meglio un affitto con riscatto. Come funziona

Il mercato dei mutui in Italia resta al palo. Nell'ultimo mese la domanda di prestiti ipotecari è


Jeff Bezos primo nella classifica di Fortune «businessperson of the year»

Dai libri alla nuvola informatica: Jeff Bezos, fondatore e amministratore delegato di Amazon,

Iron Dome, come funziona il sistema antimissile israeliano che sta salvando Tel Aviv

Gli sporadici lanci di razzi iraniani Fajr-5 contro Gerusalemme e Tel Aviv costituiscono una

Dagli Assiri all'asteroide gigante del 21/12/2012, storia di tutte le bufale sulla fine del mondo

Fine Del Mondo, Armageddon, end of the World, Apocalypse? Sembrerebbe a prima vista roba da