House Ad
House Ad
 

Notizie Italia

Torna la «Scuola di buona politica»

Storia dell'articolo

Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 09 novembre 2010 alle ore 06:38.

ROMA
In tempi in cui le cronache politiche sono occupate da racconti di escort e feste con politici prova a spostare il fuoco del dibattito su temi più appropriati al dibattito pubblico la "Scuola per la buona politica" della Fondazione Basso. Il nuovo semestre (il quinto) sarà dedicato ai «beni comuni»: un "percorso di riflessione" che, come per gli altri anni, in sei incontri di studio della durata di un intero pomeriggio si articolerà da gennaio a giugno 2011. Il ciclo si aprirà il 20 gennaio con «Il significato di beni comuni» e si chiuderà il 23 giugno con «Beni comuni e democrazia».
In ogni incontro è prevista una discussione con interventi programmati e interventi degli iscritti, coordinata da uno dei collaboratori della fondazione. I docenti della scuola – diretta da Laura Pennacchi, eletta più volte in Parlamento ed ex sottosegretario al Tesoro – fanno parte delle risorse intellettuali interne ed esterne della fondazione: per il quinto ciclo è prevista la partecipazione, tra gli altri, di Stefano Rodotà, Giacomo Marramao, Luigi Bobbio e Nadia Urbinati.
La scuola, avviata dalla Fondazione Basso nel gennaio 2007, è ispirata al "vivere la democrazia, costruire la sfera pubblica" e si rivolge tendenzialmente a quanti siano interessati ad assumersi delle responsabilità, senza limiti di età né titoli di studio, ma con una preferenza per i più giovani e per i "mediatori culturali": insegnanti, giornalisti, operatori sociali, amministratori. La scuola può ospitare al massimo cento allievi: le iscrizioni per il semestre 2011 si chiuderanno il 12 dicembre.
http://www.fondazionebasso.it
Le informazioni per iscriversi alla Scuola per la buona politica

Tags Correlati: Fondazione Basso | Giacomo Marramao | Luigi Bobbio | Ministero del Tesoro | Politica | Stefano Rodotà

 

Shopping24

Da non perdere

L'esempio di Baffi e Sarcinelli in tempi «amari»

«Caro direttore, ho letto (casualmente di fila) i suoi ultimi tre memorandum domenicali. Da

L'Europa federale conviene a tutti

Ho partecipato la scorsa settimana a Parigi a un incontro italo francese, dedicato al futuro

Non si può privatizzare la certezza del diritto

In questa stagione elettorale, insieme ad un notevole degrado, non solo lessicale, ma anche di

Le sette criticità per l'economia Usa

Quale futuro si prospetta per l'economia degli Stati Uniti e per quella globale, inevitabilmente

Sull'Ilva non c'è più tempo da perdere

La tensione intorno al caso dell'Ilva non si placa. Anzi, ogni giorno che passa – nonostante i

Casa, la banca non ti dà il mutuo? Allora meglio un affitto con riscatto. Come funziona

Il mercato dei mutui in Italia resta al palo. Nell'ultimo mese la domanda di prestiti ipotecari è


Jeff Bezos primo nella classifica di Fortune «businessperson of the year»

Dai libri alla nuvola informatica: Jeff Bezos, fondatore e amministratore delegato di Amazon,

Iron Dome, come funziona il sistema antimissile israeliano che sta salvando Tel Aviv

Gli sporadici lanci di razzi iraniani Fajr-5 contro Gerusalemme e Tel Aviv costituiscono una

Dagli Assiri all'asteroide gigante del 21/12/2012, storia di tutte le bufale sulla fine del mondo

Fine Del Mondo, Armageddon, end of the World, Apocalypse? Sembrerebbe a prima vista roba da