Storia dell'articolo

Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 26 maggio 2011 alle ore 21:13.

My24
E alla fine Moratti scrive le sue scuse all'avversario. Pisapia e il centro islamico: non a spese del Comune (Ansa)E alla fine Moratti scrive le sue scuse all'avversario. Pisapia e il centro islamico: non a spese del Comune (Ansa)

Davanti al sindaco uscente di Milano una sedia vuota, Giuliano Pisapia come annunciato non si è presentato al nuovo faccia a faccia su Sky Tg 24. «Un campo squalificato - lo ha definito il suo portavoce Maurizio Baruffi - e anche Letizia Moratti è squalificata». Il riferimento è al precedente confronto, quando l'ex ministro lo ha accusato ingiustamente di furto d'auto. Ma non è l'unico rifiuto cui va incontro il sindaco uscente in questa giornata. In serata arriva la rinuncia di Gigi D'Alesso all'esibizione sul palco di piazza Duomo, quando tutto è già pronto.

Il motivo, nelle parole dell'artista: un «clima di estrema tensione» creato da «giudizi di chi ha un pensiero politico diverso» e da «commenti ricevuti da parte di alcuni esponenti della Lega Nord, in quanto napoletano». Il Carroccio non ci sta. Matteo Salvini replica: non tiri in ballo la Lega, «se mai ci sono state minacce provengono in parte dagli ambienti della sinistra e in parte da napoletani che non conoscono Milano e la sua capacità di accogliere». L'eurodeputato leghista non esclude nemmeno che dietro queste minacce ci possa essere la malavita.

Tornando al faccia a faccia mancato su Sky, di fatto trasformato in un'intervista, Letizia Moratti ripete subito che era disposta a porgere le sue scuse all'avvocato, poi tutto si concentra sui programmi, ma sulla questione tornerà pure al termine della trasmissione.

Ministeri al Nord? È più importante, risponde, la creazione di posti di lavoro e il sostegno al reddito. Ribadisce che Ecopass non sarà pagato dai residenti e che una moschea, senza accordo con il Governo, sarebbe inopportuna per ragioni di sicurezza. Nonostante il risultato del primo turno, che ha visto in vantaggio Pisapia per 6 punti percentuali, il sindaco uscente si dice serena, perché sa «in coscienza di aver fatto tutto quello che si poteva fare in un momento di congiuntura economica difficilissima». Poi torna ad accusare il suo avversario di essere sostenuto da una coalizione non credibile. Rimarca le differenze con il programma del centrosinistra, soprattutto sulle politiche per la famiglia e i giovani, e conferma il bonus bebè.

Nessuna anticipazione sulla composizione della nuova possibile squadra per Palazzo Marino, ne parlerà forse domani. Al termine della trasmissione rinnova le scuse a Pisapia per come è finito il primo faccia a faccia su Sky, precisando di ritenere «necessario questo gesto per il rispetto degli elettori che avrebbero avuto diritto a un confronto tra i candidati». Più tardi Letizia Moratti rende noto di aver inviato all'avvocato una lettera di scuse. Lui lo considera un segno «distensivo di fronte a una campagna torbida». Ma aggiunge che risponderà al sindaco uscente «personalmente con altrettanta riservatezza nei prossimi giorni».

Commenta la notizia

Shopping24

Dai nostri archivi