My24

Finisce 1-1 la sfida tra Uruguay e Cile, una delle più attese in questa prima fase della Coppa America. Il match, giocato a Mendoza, non ha tradito le attese e ha regalato due gol e diverse emozioni. Il risultato va benissimo al Cile che ora ha un piede nei quarti di finale; l'Uruguay, invece, dovrà cercare i punti qualificazione nell'ultima giornata del gruppo C contro il Messico. Ansia per le condizioni di Edinson Cavani, sostituito da Gonzalez nell'intervallo: per l'attaccante del Napoli si teme una distorsione al ginocchio. Nel primo tempo è la squadra di Oscar Washington Tabarez ad avere le occasioni migliori, prima con un destro di Suarez che scheggia la traversa, poi con un colpo di testa di Forlan salvato sulla linea. La Roja risponde con una rocambolesca traversa di Isla, che quasi sorprende Muslera con uno strano pallonetto da trenta metri dopo un rimpallo.

I gol arrivano nella ripresa. Al 54' spunto in area del solito Suarez, palla al centro per il liberissimo Alvaro Pereira che controlla col destro e fulmina Bravo con un diagonale di sinistro. La reazione del Cile non si fa attendere. Al 65' geniale apertura di Valdivia per Beausejour che serve Sanchez in piena area: l'attaccante dell'Udinese controlla in corsa e batte Muslera con un tocco di punta che si infila nell'angolo basso alla sinistra del portiere uruguaiano. Da qui in poi è un monologo della formazione di Borghi. Le occasioni migliori capitano a Jimenez (colpo di testa da due passi miracolosamente respinto da Muslera) e a Isla (destro violento dal limite sul quale il portiere uruguaiano si fa trovare ancora pronto). Ma il risultato non cambia più, finisce 1-1. 

Shopping24

Dai nostri archivi