Storia dell'articolo

Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 08 ottobre 2011 alle ore 18:45.

My24
Andrea Pesciarelli (Ansa)Andrea Pesciarelli (Ansa)

È morto la notte scorsa in un incidente a Roma, Andrea Pesciarelli, notista politico e caporedattore del Tg5. Ma è giallo sulla dinamica dell'incidente avvenuto verso le 2: secondo una prima ricostruzione il giornalista sarebbe finito da solo contro un albero mentre a bordo del suo scooter percorreva Lungotevere delle Armi, ma non ci sono testimoni Pesciarelli avrebbe compiuto 47 anni il prossimo 20 ottobre, lascia la moglie e due figli. Dopo molti anni alla Rai, Pesciarelli era approdato al Tg5 per volontà del direttore Clemente Mimun. Tanti i messaggi di cordoglio dai colleghi e politici che stanno arrivando ai familiari del cronista, la cui salma è stata portata al policlinico Gemelli.

I messaggi di cordoglio di Schifani e Fini
«Profondamente scosso dalla notizia dell'improvvisa e prematura scomparsa di Andrea Pesciarelli esprimo il cordoglio più affettuoso e sincero - si legge nel messaggio inviato alla famiglia dal presidente del Senato, Renato Schifani -. Ne ricordo la serietà e la dedizione con le quali ha sempre svolto la sua professione e le doti di profonda umanità e simpatia. Ai familiari, al direttore Clemente Mimun e ai colleghi tutti va il mio pensiero di commossa vicinanza e solidarietà». Anche il presidente della Camera, Gianfranco Fini, è rimasto molto colpito dalla prematura scomparsa del giornalista. «Ho appreso con dolore e sgomento dell'improvvisa scomparsa di Andrea Pesciarelli, stimato cronista parlamentare e attento osservatore delle vicende politiche nazionali, che ha saputo raccontare con intelligenza e passione. Rivolgo ai familiari e alla redazione del giornale la più intensa solidarietà e vicinanza, unitamente al più sentito cordoglio».

Mimum: ho perso un grande amico e un collega competente
«Perdo un collega bravo e competente, e un grande amico. Un uomo leale e per bene, naturalmente portato al sorriso», è il ricordo del direttore del Tg5 Clemente Mimun. «Il Tg5 - scrive nel suo messaggio di cordoglio Mimun - piange un collega bravo e competente,un uomo leale e per bene, naturalmente portato al sorriso e alla battuta, con la vocazione naturale a fare gruppo, capace di sdrammatizzare ogni situazione, ma allo stesso tempo sempre pronto ad impegnarsi con grande rigore e serietà in qualunque servizio gli venisse affidato. Io, noi, perdiamo un grande amico,di quelli con la a maiuscola. Andrea resterà sempre nei nostri cuori».

Travolto ieri da un camion a Milano un giornalista della Gazzetta dello sport
Pesciarelli è il secondo giornalista scomparso tragicamente nelle ultime ore. Ieri a Milano è morto anche Pier Luigi Todisco, 52 anni, cronista della Gazzetta dello sport, rimasto ucciso in un incidente stradale dopo esser finito con la sua bici sotto le ruote di un mezzo pesante. L'uomo, intorno alle 15, stava percorrendo viale Sarca, in direzione del centro, quando per motivi ancora da chiarire (forse una manovra del camionista, forse una sbandata per il forte vento), è caduto finendo per essere investito. L'autista del mezzo, un ecuadoriano regolare di 49 anni, è ora indagato per omicidio colposo, anche se dagli alcool e droga test effettuati, non aveva assunto alcuna sostanza illecita.

Commenta la notizia

Shopping24

Dai nostri archivi