Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 17 luglio 2012 alle ore 20:44.

My24

FOGGIA - Impossible continuare così. Dopo 25 milioni di tagli al bilancio comunale il sindaco di Foggia, Gianni Mongelli, imprenditore edile, da 3 anni alla guida di una "turbolenta" coalizione di centro sinistra, si è dimesso. In queste condizioni la città, che in questi giorni ha visto concentrarsi una serie di eventi negativi - l'azienda rifiuti è fallita con 350 lavoratori a rischio e la società di calcio è fuori dai professionisti, dopo 92 anni, perchè nessuno ha trovato 885.000 euro cash per una polizza fidejussoria a garanzia dell'iscrizione - non può reggere.

E la spending review attesa produrrà - anticipa Mongelli - «ulteriori e ancor più drammatiche conseguenze sui servizi essenziali e le funzioni istituzionali dell'Ente.Una prospettiva ormai non più sopportabile per la città e per me insostenibile».

Commenta la notizia

Shopping24

Dai nostri archivi