Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 01 marzo 2013 alle ore 14:08.

My24
(Ansa)(Ansa)

«Ho fatto una bella telefonata con don Georg, era molto disteso, mi ha detto di aver dormito benissimo sia lui, sia il Santo Padre». Tranquilla, dunque, la prima notte da Papa emerito di Benedetto XVI. Lo ha detto Padre Federico Lombardi, direttore della sala stampa vaticana, in un briefing con la stampa. Oggi per Benedetto XVI è cominciata la giornata alle 7 con la Messa, poi la recita del breviario, le lodi, l'ufficio delle letture, la colazione. Abito talare bianco semplice per Ratzinger, senza i classici simboli papali: anello, mantellina e scarpe rosse. «La giornata di oggi passerà tra preghiera e riflessione e vedrà i messaggi che ha ricevuto. Nel pomeriggio potrebbe fare la consueta passeggiata nei giardini per dire il rosario», ha detto Padre Federico Lombardi, riferendo i contenuti della sua telefonata con don Georg, che ha seguito il Papa emerito a Castel Gandolfo.

Ha rivisto il suo addio in tv
Joseph Ratzinger, ieri sera, ha rivisto il suo addio in tv e ha apprezzato «la presentazione dei momenti densi di significato e la grande partecipazione», ha raccontato Padre Federico Lombardi, dopo aver telefonato al segretario Monsignor George Ganswein.

Ha portato libri e musica
Benedetto XVI ha portato con sè a Castel Gandolfo «diversi libri di teologia, spiritualità, storia, tra i quali 'L'estetica teologic" di von Balthasar», ha sottolineato il portavoce vaticano, aggiungendo che Joseph Ratzinger ha portato con sè anche delle «registrazioni
musicali».

Da lunedì si decide la data di inizio del Conclave
Da lunedì si decide per la data del Conclave. «Non c'è da aspettarsi lunedì una decisione, perché i cardinali riuniti in cogregazioni generali devono iniziare a fare le loro riunioni. Non è certo nella prima riunione del mattino né in quella del pomeriggio alle 17 che una decisione sulla data di inizio del Conclave», ha detto Padre Federico Lombardi. Ci saranno dei traduttori a disposizione dei cardinali che da lunedì saranno riuniti nelle congregazioni per aiutarli nella comprensione. Padre Federico Lombardi ha precisato che si tratta di «persone della Segreteria di Stato tenute al segreto».

Oggi sono stati posti i sigilli all'appartamento papale
Intanto oggi sono stati apposti i sigilli all'appartamento papale nel Palazzo del Laterano dopo l'avvio della Sede Vacante. L'operazione, così come previsto dalle norme vaticane, é avvenuto stamane alle 12.30, ha riferito il portavoce Vaticano padre Federico Lombardi, che ha aggiunto che ad apporli é stato il vice Camerlengo, Pier Luigi Celata.

Commenta la notizia