Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 27 marzo 2013 alle ore 22:58.

My24

Cosa sta succedendo a Cipro? Quali riflessi può avere in Italia la profonda crisi innescata dal salvataggio del sistema bancario? Quale futuro per la nostra moneta unica? È possibile imporre limiti alla circolazione di capitali tra i paesi dell'euro? Che momento è per i nostri titoli di Stato? Domande a cui risponde giovedì 28 marzo Il Sole 24 Ore, con una pagina dedicata alle ricadute della crisi a Nicosia.

L'occhio del Fisco sui conti correnti
Prosegue l'analisi degli esperti del Sole 24 Ore sulla "nuova anagrafe dei rapporti finanziari": ovvero la nuova mole di dati relativi a conti, investimenti, polizze, carte di credito che confluiranno nella banca dati del Fisco dal prossimo autunno. Potranno partire nuovi accertamenti? Quali comportamenti faranno scattare l'allarme dei verificatori? Sul Sole 24 Ore gli approfondimenti degli specialisti. E sul sito un e-book per conoscere il funzionamento della nuova anagrafe dei conti.

Italia bloccata
Mentre la politica non trova il modo per uscire dall'impasse, i pagamenti alle imprese restano al palo. Sul Sole 24 Ore il caso delle imprese dell'Emilia colpite dal terremoto che ancora attendono lo sblocco dei fondi e delle agevolazioni fiscali varate per aiutare la ricostruzione.

Casa24 Plus, immobiliare in crisi, ma solo nel vecchio continente
Nell'edizione di giovedì 28 marzo la copertina di Casa24 Plus sarà dedicata all'analisi del mercato immobiliare residenziale nelle diverse parti del mondo. L'analisi delle performace di Knight Frank mostra rialzi dei prezzi record a Hong Kong (+23 per cento) e Dubai (+19 per cento), mentre retrocedono ancora Spagna e Grecia (-10 per cento). Il mercato e' quindi diviso a macchia di leopardo tra Paesi in cui il mattone vive una profonda crisi e Nazioni in cui il governo deve invece arginare una folle corsa all'acquisto con nuove regole e tasse.

Sono in Europa 19 dei 20 Paesi (tra i 55 analizzati da Knight Frank) in cui le quotazioni sono scese. Si distinguono invece Istanbul, al quinto anno consecutivo di rialzi a doppia cifra, Hong Kong, Dubai e il Brasile. Il rischio però dello scoppio di una bolla immobiliare non è imminente, nemmeno nei Paesi sotto maggiore pressione, come tra gli altri Olanda e Svizzera.

Commenta la notizia

Shopping24

Dai nostri archivi