Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 17 agosto 2013 alle ore 08:46.

My24
Il redditometro incassa solo 30 milioni contro i 708 previsti - Vai al dossier - Fai il quiz

Il redditometro che ha infiammato l'ultima campagna elettorale finisce nel mirino della Corte dei conti: gli accertamenti effettuati nel 2012 hanno portato all'Erario solo 30 milioni contro i 708 previsti, con un crollo del 74% rispetto al 2011. La relazione dei giudici contabili sul rendiconto generale dello Stato elenca i numeri di quella che delinea come una progressiva débâcle: nel 2010 l'Agenzia aveva incassato 148 milioni, che sono diventati 116 nel 2011 per arrivare ai 30 dello scorso anno.

Intanto il "nuovo redditometro" partirà in autunno dalle «spese certe» mentre le contestate medie Istat entreranno in gioco soltanto in un secondo momento.

Leggi l'articolo completo di Marco Mobili e Giovanni Parente: «Il redditometro incassa solo 30 milioni. Magro bottino per i 37mila accertamenti del 2012»

Shopping24

Dai nostri archivi