Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 11 giugno 2014 alle ore 09:15.
L'ultima modifica è del 11 giugno 2014 alle ore 09:19.

My24
Beppe Grillo e Giulia Gibertoni (Fotogramma)Beppe Grillo e Giulia Gibertoni (Fotogramma)

Andata e ritorno da Bruxelles in due settimane: Giulia Gibertoni, eletta al Parlamento europeo per il Movimento 5 Stelle nella circoscrizione Nord Est, deve rifare le valigie e tornarsene a casa. Il suo posto, quello che si era conquistato con oltre 16mila preferenze, passa infatti a un altro candidato della stessa circoscrizione, il veneto Marco Zullo che, stando al riconteggio dei voti disposto dalla Corte d'Appello di Venezia, l'ha sopravanzata di due schede.

Nessun broglio, comunque, semplicemente due comuni del Friuli che non avevano inviato il conteggio delle schede e che, a quanto pare, sono stati determinanti per la poltrona in Europa. Di certo si sa che l'attivista emiliana, docente a contratto di Semiotica all'università di Milano, 38 anni e impegnata nel Movimento fin dagli esordi, era già atterrata a Bruxelles dove stava cercando casa quando è stata raggiunta dalla telefonata del capogruppo grillino al Consiglio comunale di Bologna, Massimo Bugani, cui è toccato di darle la brutta notizia e suggerirle di non disfare i bagagli. Come l'abbia presa Gibertoni non è dato sapere, più facile ipotizzare la gioia di Zullo, impiegato di Verona, che da qualche ora si può fregiare del titolo di Onorevole.

Commenta la notizia

Shopping24

Dai nostri archivi