My24

Serviva la vittoria e la vittoria è arrivata: Cantù e Reggio Emilia restano in corsa in Eurocup. In Germania, nella settima giornata della fase a gironi, la FoxTown batte 68-66 l'Artland Dragons ribaltando la gara negli ultimi 10": decisivo il buzzer-beater di Hollis che regala alla truppa di Sacripanti il secondo successo nel gruppo B. Secondo sorriso europeo anche per la GrissinBon, che supera 78-72 il Paris Levallois ma resta in fondo al gruppo A.

A Quakenbruck parte malissimo Cantù che a fine primo quarto è già sotto 23-15: Graves - top scorer dei tedeschi con 15 punti - è implacabile, ma la FoxTown reagisce e mette la freccia prima dell'intervallo lungo, chiuso sul 33-36. Dopo un terzo quarto equilibrato, il finale è al cardiopalma: l'Artland Dragons è avanti di 3 a 10" dalla fine (66-63), Stefano Gentile completa un gioco da tre che vale la parità, poi i tedeschi perdono palla e Hollis sul ribaltamento di fronte trova il buzzer-beater della vittoria con un lay-up dopo una tripla di Abbas finita sul ferro.

Completamente diversa la gara del PalaDozza, dove Reggio Emilia soffre ma alla fine riesce ad avere la meglio sul Paris Levallois. Con Kaukenas e Cervi a riposo, è Polonara a guidare la rimonta della Grissin Bon sotto gli occhi del ct Pianigiani: il lungo azzurro - Mvp della serata con 24 punti - trascina i compagni alla vittoria, interrompendo una serie di 5 ko consecutivi in Eurocup. La squadra di Menetti non riesce mai a prendere il largo ma sul 72-72 trova una bomba di Diener: una decisione dubbia e Polonara fanno il resto, Reggio è in corsa.

Shopping24

Dai nostri archivi