Italia

1/4 Responsabile Qualità - settore farmacologico

  • Abbonati
  • Accedi

    1/4 Responsabile Qualità - settore farmacologico

    Compenso lordo annuo: 80mila-90mila euro
    Tra i big svizzeri della farmaceutica, è caccia a professionisti italiani per la posizione di Responsabile Qualità. La carica prevede funzioni di controllo su produzione e stabilimento, secondo gli standard che presiedono l'industria del settore. I requisiti? Laurea in ingegneria chimica, chimica o chimica industriale, conoscenza professionale delle tre lingue richieste dallo scenario di lavoro elvetico (inglese, francese e tedesco), competenze tecniche consolidate da studi ed esperienza in azienda. Il range retributivo stimato da Technical Hunters per le offerte spazia tra l'equivalente di 80mila-90mila euro annui, contro i 60-70mila registrati in Italia.
    Il super franco (segui il cambio con l’euro in tempo reale) non si è ancora fatto sentire? «La situazione, in effetti, si è andata un po' modificando. Ma è una questione che riguarda più che altro le dinamiche del lavoro italiano, perché i valori assoluti delle retribuzioni restano quelli indicati dalla ricerca» spiega Matteo Columbo, senior manager di Technical Hunters. La stessa equazione tra stipendi elevati e costo della vita funziona fino a un certo punto, perché « bisogna considerare anche un prelievo fiscale molto più leggero - dice Columbo - La vera differenza non è tra compensi lordi, ma tra compensi netti. Ed è proprio lì che si percepisce lo scarto del 20% tra le buste paga italiane e svizzere».

    © Riproduzione riservata