Italia

Nuove repliche per «Notre dame de Paris», a Milano fino al 19…

  • Abbonati
  • Accedi
spettacoli

Nuove repliche per «Notre dame de Paris», a Milano fino al 19 marzo

Dopo quasi mille repliche in 11 anni e quattro anni di sosta, nuove repliche in Italia “Notre dame de Paris”, l’opera moderna più famosa al mondo. Dal 3 marzo in scena a Milano, al Teatro Linear Ciak, lo spettacolo resterà nel capoluogo lombardo fino a domenica 19 marzo 2017: per l’occasione il pubblico potrà essere parte di una rinnovata e inedita edizione, in una particolare riconfigurazione teatrale, per esaltare l’opera italiana più apprezzata nel mondo.


“Notre Dame de Paris” è un’alchimia unica e forse irripetibile, che porta innanzitutto la firma inconfondibile di Riccardo Cocciante per le musiche e le parole, che raccontano una storia emozionante, scritte da Luc Plamondon e, nella versione Italiana, da Pasquale Panella; le coreografie ed i movimenti in scena sono curati da Martino Müller; i costumi sono di Fred Sathal e le scene di Christian Rätz; diretti magistralmente dal regista Gilles Maheu: un team di artisti di primo livello che hanno reso quest’opera un assoluto capolavoro.

È interpretato da un cast composto da Lola Ponce (Esmeralda), Giò Di Tonno (Quasimodo), Vittorio Matteucci (Frollo), Leonardo Di Minno (Clopin), Matteo Setti (Gringoire), Graziano Galatone (Febo) e Tania Tuccinardi (Fiordaliso) assieme al secondo cast e agli oltre 30 ballerini e acrobati.

«Sono passati quasi 18 anni dalla prima di Notre dame de Paris a Parigi e circa 14 anni dalla prima romana della bellissima versione in italiano scritta da Pasquale Panella, ma sembra che tutto sia accaduto solo ieri» racconta David Zard, produttore dell’opera. «È difficile dimenticare l’emozione di quei momenti che sancivano il trionfo di un’opera che ha aperto al pubblico italiano il piacere di andare a Teatro e godere di uno spettacolo totalizzante, che soddisfa il cuore, l’occhio e l’orecchio. Al decimo anno di rappresentazioni erano andate in scena 915 repliche e si erano superati i 2,5 milioni di spettatori - prosegue Zard -. È facile parlare di record ma è difficile definire qualcosa che sembra irraggiungibile, perché i numeri di Notre dame de Paris sono irraggiungibili, così come l’entusiasmo manifestato dal pubblico all’annuncio della ripresa degli spettacoli, dopo quattro anni di sosta».

Le tappe
Il tour dopo Milano proseguirà toccando Ancona, Bari, Napoli, Lugano, Rimini, Firenze, Genova, Padova e Cosenza e altre se ne stanno aggiungendo. Alcune sono tappe nuove.

I numeri
Sono oltre 700mila i biglietti venduti a fine 2016, e ben 23 le città visitate (da Trieste a Reggio Calabria passando per la Sicilia e la Sardegna) per un totale di 179 repliche a colpi di sold out, con pubblico soddisfatto e buona critica.

In 11 anni di programmazione, ha superato i 3,5 milioni di spettatori in circa mille repliche, 42 le città visitate in Italia per un totale di 114 tappe.

«Notre Dame de Paris ha cambiato il modo di fare un certo tipo di spettacolo - spiega Riccardo Cocciante -. Il mio intento era quello di creare un'espressione popolare moderna, recuperare la nostra cultura europea e lo strumento della voce, e inserirle in un contesto moderno. Quest'opera non è una fotografia ma un'immagine in movimento che vive nel tempo e diventa ogni volta qualcosa di diverso, grazie alla forza attrattiva di una scrittura che ti porta dentro alla storia».

I biglietti per tutti i settori e per tutte le repliche sono già in vendita anche su ticketone.

© Riproduzione riservata