Finanza & Mercati

Ford, utili in calo e fatturato in rialzo grazie a suv e pick-up

  • Abbonati
  • Accedi
AUTO

Ford, utili in calo e fatturato in rialzo grazie a suv e pick-up

Ford chiude il trimestre con utili in ribasso anche se superiori alle attese degli analisti. L’azienda automobilistica ha riportato nei tre mesi a fine marzo utili netti di competenza per 1,587 miliardi di dollari, in ribasso del 35% dai 2,452 miliardi dello stesso periodo dell'anno scorso. Escludendo le voci straordinarie, l'utile per azione è stato di 39 centesimi, meglio dei 36 centesimi attesi dagli analisti. Il fatturato è aumentato del 4% da 37,71 miliardi a 39,146 miliardi grazie al buon andamento delle vendite di pickup e Suv. Il titolo Ford a Wall Street cedeva lo 0,7% a 11,52 dollari pochi minuti dopo l’apertura.

Calano i margini in Nordamerica.
A pesare sull'utile, ha spiegato la società, sono stati numerosi fattori: l'aumento dei costi, il calo dei volumi e tassi di cambio non favorevoli. Le attività sul mercato principale, quello nordamericano, hanno registrato profitti per 2 miliardi di dollari, un risultato inferiore rispetto ai 3,1 miliardi dello stesso periodo dell'anno scorso. Le vendite sono scese del 4,4% e la quota di mercato si è ridotta di 0,5 punti percentuali al 14,1%, ma il fatturato è rimasto stabile grazie al miglioramento del mix di prodotto; il margine operativo nella regione è però diminuito dal 12,9% all'8,3 per cento per l’aumento dei costi di produzione e di oneri legati ai richiami (295 milioni).

Meno utili in Europa, Sudamerica resta in rosso.
Resta in attivo la divisione europea, che ha visto salire il fatturato a 7,6 miliardi di dollari e la quota di mercato all'8,1%, ma il risultato lordo si è più che dimezzato (da 434 a 176 milioni) con un margine sceso al 2,3%; su di esso ha pesato negativamente (per 125 milioni) anche l’effetto valute legato alla Brexit. In calo anche i profitti in Asia, mentre si è leggermente ridotto il passivo in Sudamerica (da 256 a 244 milioni nel trimestre).

Utili 2017 previsti a 9 miliardi di dollari.
«Il trimestre è stato un investimento sul futuro di Ford. Stiamo rafforzando il nostro core business e investendo in opportunità emergenti che porteranno una crescita redditizia» ha detto l'amministratore delegato Mark Fields. Gli investimenti nel 2017 dovrebbero attestarsi a 7 miliardi di dollari. Per l’intero anno la società prevede un utile al lordo delle tasse di circa 9 miliardi di dollari, in calo rispetto ai 10,4 di un anno prima, ma per il 2018 è prevista una ripresa.

© Riproduzione riservata