Lifestyle

Tuffi, Tania Cagnotto vince e si ritira: «Anni bellissimi»

  • Abbonati
  • Accedi
41 medaglie internazionali

Tuffi, Tania Cagnotto vince e si ritira: «Anni bellissimi»

Tania Cagnotto
Tania Cagnotto

«Sono molto emozionata, ma anche malinconica. Sono stati anni bellissimi,
specialmente gli ultimi quattro». Tania Cagnotto, 32 anni domani, ha detto addio alle gare, dopo 41 medaglie internazionali e una carriera ricca di soddisfazioni, vincendo dal trampolino a un metro i Campionati italiani assoluti che si stanno disputando a Torino. Per la tuffatrice 32enne è stato un vero e proprio trionfo, con il pubblico ad applaudirla anche davanti al maxischermo allestito fuori dalla piscina Monumentale.

Un tuffo a bomba per salutare i fan
Con i cinque tuffi la Cagnotto ha totalizzato 283.40 punti, contro i 269.35 di Elena Bertocchi e i 269.35 di Maria Elisabetta Marconi. Un commiato vincente, quello della campionessa, nella piscina dove veniva ad allenarsi papà Giorgio, torinese di nascita, e dove in carriera aveva già conquistato importati successi. Un addio malinconico, ma senza rinunciare al sorriso: quello dei suoi numerosi fan, a cui ha regalato un tuffo a bomba, come le avevano chiesto sui social.

«Prima dell'ultimo tuffo mi stavano scendendo le lacrime, di solito non capita ma oggi è stata una giornata particolare», racconta, il timbro della sua voce inconfondibile come il mezzorovesciato carpiato con cui oggi ha concluso la sua serie di tuffi, prima di concedere il tuffo a 'bomba' ai fan . «Ero agitata, avevo paura di sbagliare tuffo», rivela la Cagnotto, tornata a rivivere le emozioni di inizio carriera. «L’adrenalina ha fatto miracoli, ho sentito il cambiamento in gara, trovando più forza, più concentrazione».

Una targa dalle Fiamme Gialle
«In ricordo di una carriera straordinaria, durante la quale ci hai arricchito, orgogliosi e partecipi compagni d'avventura, con imprese sportive memorabili,
sempre accompagnate da qualità umane fuori dal comune», si legge sulla targa che le Fiamme Gialle, sua società d'appartenenza, hanno consegnato a Tania Cagnotto in occasione del suo ultimo tuffo. «È stato un autentico privilegio esultare con te per le tue medaglie, sempre più prestigiose con il passare degli anni, come riesce solo ai veri fuoriclasse - si legge ancora sulla targa -. Con i tuoi successi, accompagnati da un'immagine semplice e pulita e un sorriso solare, hai saputo conquistare il cuore di milioni di sportivi e di tutte le Fiamme Gialle. Grazie di tutto cara Tania».

© Riproduzione riservata