Italia

Biglietto di ingresso al Pantheon: da maggio 2018 si pagheranno 2 euro

  • Abbonati
  • Accedi
BENI CULTURALI

Biglietto di ingresso al Pantheon: da maggio 2018 si pagheranno 2 euro

Ansa
Ansa

Finisce l’era dell’ingresso gratuito al Pantheon: dal 2 maggio 2018 si pagherà un biglietto di due euro. La novità era stata annunciata e ora diventa ufficiale. Lo prevede, infatti, un accordo sottoscritto questa mattina dal responsabile della direzione musei del ministero, Antonio Lampis, e dal Camerlengo, monsignor Angelo Frigerio. La firma è avvenuta alla presenza del ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini e del vicario per la diocesi di Roma, monsignor Angelo De Donatis.

Monumento laico e religioso
L’ccordo modifica la Convenzione che finora ha regolato l’accesso dei turisti al complesso del Pantheon, un monumento peculiare non solo per la sua storia, che risale a oltre duemila anni fa e rappresenta un simbolo della grandezza di Roma antica, ma anche per il fatto che nel VII secolo diventò una basilica cristiana con il nome di Santa Maria ad Martyres, perché nel suo interno vennero collocati i resti di martiri prelevati dalle catacombe. Tuttora il Pantheon è, dunque, sia un sito culturale, con l’ardita cupola e le tombe di artisti (tra i quali, i pittori Raffaello Sanzio e Annibale Carracci) e dei reali d’Italia, ma anche un luogo di culto. La gestione del sito è, pertanto, condivisa tra il ministero dei Beni culturali e il Vaticano.

Accesso gratuito durante le messe
La diocesi di Roma è sempre stata dell’avviso che non si dovessero introdurre restrizioni economiche all’accesso dei fedeli ai luoghi di culto. Dunque, l’accordo raggiunto con il ministero prevede che le visite turistiche saranno sospese durante le attività religiose programmate dalle autorità ecclesiastiche, mentre negli altri momenti l’ingresso al monumento avverrà dietro il pagamento di un biglietto di due euro, che servirà a garantire una migliore tutela e valorizzazione del monumento.

© Riproduzione riservata