Lifestyle

Italia, tre amichevoli nel post-campionato: storica…

  • Abbonati
  • Accedi
Sport

Italia, tre amichevoli nel post-campionato: storica ''prima'' contro l'Arabia Saudita

  • –a cura di Datasport

Una storica prima volta e due grandi classici. L'Italia si è trovata a dover pianificare un'estate senza Mondiale dopo il disastro contro la Svezia, e quest'oggi ha annunciato le gare che andranno a riempire un post-campionato insolitamente vuoto per gli azzurri. La nostra Nazionale si troverà a vivere l'insolito ruolo dello sparring partner per chi parteciperà a Russia 2018, e vivrà l'inedita sfida contro la ricca Arabia Saudita: si giocherà il 28 maggio al ''KybunPark'' di San Gallo (Svizzera), che ospiterà per la prima volta l'Italia e ci metterà di fronte a una formazione inserita nel gruppo A del Mondiale con Uruguay, Russia ed Egitto. Sfida inedita per gli azzurri dunque, mentre saranno decisamente più collaudate le altre avversarie di questa tornata di gare. Il 1° giugno l'Italia sfiderà infatti la Francia, inserita nel gruppo C con Danimarca, Australia e Perù, a Nizza, mettendosi in gioco contro una formazione di spessore e candidata a fare buone cose a Russia 2018, mentre il 4 giugno ecco la sfida delle deluse contro l'Olanda. Si giocherà all'Allianz Stadium di Torino, e si affronteranno le due non qualificate di lusso al Mondiale: gli azzurri respireranno così il calcio internazionale da comparse, e sicuramente questi match aumenteranno nei giocatori il rammarico per la mancata qualificazione diretta o attraverso gli spareggi. Sarà una tornata di gare dal retrogusto amaro, ma anche quella che dovrebbe sancire l'inizio di un nuovo corso: Costacurta aveva più volte ribadito che l'annuncio del nuovo ct sarebbe arrivato un paio di giorni dopo la fine della Serie A, che si chiuderà il 20 maggio. E così, i tre match di fine maggio/inizio giugno coincideranno col debutto del nuovo selezionatore dell'Italia: Gigi Di Biagio conserva ancora una flebile speranza e tifosi sognano Carlo Ancelotti, ma Roberto Mancini (in rotta con lo Zenit, è quarto in campionato e out dall'Europa League) sembra essere favorito nella corsa alla panchina più ambita del Bel Paese.