Italia

Oggi trasporto aereo a rischio per stop Enav. Sciopero mezzi pubblici a…

  • Abbonati
  • Accedi
dalle 13 alle 17

Oggi trasporto aereo a rischio per stop Enav. Sciopero mezzi pubblici a Torino e nel Lazio

Giornata di disagi nei trasporti pubblici per una serie di scioperi che da ieri sera interessano treni, aerei e mezzi pubblici. Sono in corso infatti uno sciopero nazionale e alcuni locali dei controllori di volo dell'Enav, mentre a livello locale sono a rischio i mezzi pubblici nel Lazio e a Torino. Garantiti i servizi ad alta velocità di Fs e Italo per i due scioperi della notte scorsa nel trasporto feroviario: del personale del Gruppo Fs Italiane proclamato da alcuni sindacati autonomi e dai lavoratori dell'Usb lavoro privato tra le 22 di ieri sera e le 6 di questa mattina.

Le astensioni dal lavoro nel trasporto aereo
Per chi viaggia in aereo, dalle 13 alle 17 di oggi sono previsti due scioperi nazionali e diversi scioperi locali dei controllori di volo dell'Enav. I due scioperi nazionali sono: uno indetto da Filt Cgil, Uiltrasporti e Unica; l'altro proclamato da Fit Cisl e Ugl-Ta. Gli stop locali interessano gli scali di Fiumicino, Ciampino, Venezia, Catania, Cagliari, Brindisi, Palermo, Lamezia Terme, Milano, Pescara, Padova. Incrociano le braccia anche il personale navigante di Air Italy e di Blue Panorama.

38 voli cancellati in Sardegna, disagi per turisti
Lo sciopero nel trasporto aereo sta causando non pochi disagi in Sardegna, soprattutto per i turisti. Nell'Isola, in piena stagione estiva, sono stati cancellati 38 voli nei tre aeroporti di Cagliari, Alghero e Olbia e non solo nella fascia oraria dello sciopero. Alcuni voli low cost, infatti, sono, infatti, saltati a causa dei diversi trasferimenti degli aeromobili da uno scalo all'altro che sono saltati.

Serbassi (Fast-Confsal): Enav macina utili, ma non rinnova contratti
In una nota, il segretario generale Fast-Confsal, Pietro Serbassi, ha espresso vicinanza agli utenti per i disagi registrati oggi, ma ha anche ricordato le responsabilità dell’Enav « per la mancata conclusione del rinnovo del Ccnl scaduto da un anno e mezzo», un ritardo «reso ancora più insopportabile dagli ottimi conti recentemente presentati dall'Enav». «Con una azienda florida che ha distribuito oltre 100milioni di utili non chiudere la partita contrattuale rappresenta un vero e proprio affronto», ha concluso Serbassi.

Arriva una stretta sugli scioperi di bus e metro

Lo sciopero nei trasporti a Torino e nel Lazio
Paura e panico questa stamattina tra i passeggeri della metro B di Roma. Diversi utenti hanno contattato il 112 segnalando di aver sentito esplosioni nella stazione Policlinico. Gli operatori del Numero unico per le emergenze hanno immediatamente attivato Forze dell'ordine, pompieri e 118. Secondo i primi accertamenti la causa è da attribuire non a una esplosione ma ad un guasto alla linea aerea della metro che ha provocato fumo e scintille.Un treno, bloccato nei pressi della stazione Policlinico è stato evacuato in galleria, grazie alle banchine di emergenza. Il disservizio sulla metro B è avvenuto mentre nella Capitale e nel resto del Lazio era in corso lo sciopero di 4 ore dei mezzi pubblici di 4 ore (dalle 8.30 alle 12.30), proclamato dall’Ugl, che ha messo a rischio autobus, tram e metro. Stesso discorso anche a Torino: a rischio, ma per l’intera giornata, i mezzi della società Gtt per le proteste di 24 ore proclamate da Faisa Cisal, Fast Confsal e Usb.

© Riproduzione riservata