Italia

Grave incidente al Palazzo Reale di Milano: morto l’allestitore…

  • Abbonati
  • Accedi
allestimento della mostra su Bonalumi

Grave incidente al Palazzo Reale di Milano: morto l’allestitore caduto dalla scala

Gravissimo incidente a palazzo Reale a Milano. Un operaio di 69 anni è caduto da una scala riportando un grave trauma cranico. L’uomo, giunto in gravissime condizioni al Policlinico, è deceduto. Il grave incidente è accaduto al primo piano del palazzo, intorno alle 11.30, quando il lavoratore, che si trovava su una scala a un'altezza di 4-5 metri, è caduto a terra. Quando sono arrivati i soccorritori del
118 era in arresto cardiaco: non è quindi chiaro se abbia avuto un malore o se abbia perso l'equilibrio. Dopo la rianimazione operata sul posto, l'uomo è stato trasportato in codice rosso al Policlinico, dove è morto nonostante i tentativi di salvarlo.

L’uomo era titolare della ditta di allestimenti
Si tratta di Luca L., di 69 anni, titolare di una ditta individuale che si occupa di allestimenti di mostre. Il tecnico stava lavorando all'allestimento di una mostra su Agostino Bonalumi, che sarà aperta dal 13 settembre. Sul posto sono giunti i carabinieri, ma le indagini saranno effettuate dall'Ats di Milano. A Palazzo Reale è arrivato anche il pm Tiziana Siciliano.

Il cordoglio del ministro Bonisoli
«Sono profondamente addolorato per quanto avvenuto questa mattina a Palazzo Reale di Milano. Esprimo la mia personale vicinanza alla famiglia dell'operaio deceduto per un incidente durante l'allestimento della mostra di Agostino Bonalumi», ha scritto il ministro dei Beni culturali Alberto Bonisoli in una nota.

Infortuni sul lavoro in calo
Nel 2017 le denunce di infortunio sul lavoro presentate all'Inail sono state poco più di 641mila (-0,08% rispetto al 2016), mentre prendendo come riferimento il 2012 la flessione è pari a circa il 14%. Gli infortuni riconosciuti sul lavoro sono poco meno di 417mila, di cui circa il 19% “fuori dell'azienda” (cioè “con mezzo di trasporto” o “in itinere”). Delle 1.112 denunce di infortunio con esito mortale (erano 1.142 nel 2016 e 1.370 nel 2012) gli infortuni accertati “sul lavoro” sono stati 617 (di cui 360, pari al 58%, “fuori dell'azienda”). Ci sono però ancora 34 casi in istruttoria. Nei primi cinque mesi del 2018, i casi mortali denunciati sono stati 389 in più rispetto allo stesso periodo del 2017. L'aumento riguarda solo i casi avvenuti in itinere, nel tragitto di andata e ritorno tra l'abitazione e il posto di lavoro (passati da 104 a 118), mentre per quelli avvenuti “in occasione di lavoro” le denunce sono state 271 in entrambi i periodi.

Nel 2017 oltre 1.000 incidenti mortali in Italia

© Riproduzione riservata