Italia

Regione Lazio: 20 milioni per le start up innovative

  • Abbonati
  • Accedi
al via il fondo innova venture

Regione Lazio: 20 milioni per le start up innovative

Si chiama Innova Venture. È il nuovo fondo di venture capital della Regione Lazio che consentirà di investire direttamente del capitale di rischio di start up e piccole e medie imprese innovative del Lazio. Sul piatto c’è uno stanziamento di 20 milioni con fondi europei Por Fesr 2014-2020, con l’obiettivo di catalizzare almeno ulteriori 10 milioni provenienti da coinvestitori privati (che avranno tempo dal 18 settembre 2018 al 13 aprile 2023 per presentare le loro proposte di coinvestimento).

Business plan a 5 anni
Le proposte di investimento da parte delle imprese (già costituite o da costituire), complete di un business plan a 5 anni, devono essere corredate, già in sede di proposta, da manifestazioni di interesse a investire per la quota prevista da parte di uno o più coinvestitori e dalle segnalazioni di non interesse a investire espresse dai fondi cofinanziati da Lazio Venture (l’altro strumento da 56 milioni, già partito, per il venture capital della Regione Lazio). Le proposte dovranno essere presentate dalle ore 12 del 18 settembre 2018 esclusivamente a mezzo Pec , dopo aver compilato l'apposito formulario tramite la piattaforma GeCoWEBaccessibile a partire dall'11 settembre 2018 previo accreditamento dei soggetti richiedenti.

La selezione con logiche commerciali
L’istruttoria delle proposte è curata da Lazio Innova, la società controllata dalla Regione che si occupa di sviluppo. La valutazione e le relative decisioni di investimento, gestione e disinvestimento sono esclusivamente a cura di un Comitato di Investimento, che seleziona gli investimenti in base ai ritorni finanziari attesi per Innova Venture e secondo logiche commerciali. Il coinvestimento iniziale per impresa va da un minimo 350.000 euro a un massimo 2 milioni di euro (somma della quota di Innova Venture e quella obbligatoria dei coinvestitori).

Fondi riservati per l’hi-tech
Innova Venture potrà sottoscrivere fino al 70% dell'investimento totale in caso di imprese in fase seed. Mentre per startup e scale-up si impegna a sottoscrivere il 60% del totale investimento, 40% nel caso di late stage/aziende in fase di expansion. Innova Venture è un fondo generalista ma sarà particolarmente attento ai settori cosiddetti ad “alta intensità di conoscenza” e rientranti nella Smart Specialization Strategy (S3) del Lazio, cui sono inizialmente riservati 10 milioni di euro.

Il ruolo dei centri di ricerca
«Ci sono due elementi particolari - ha spiegato il governatore Nicola Zingaretti – - che ci hanno spinto a lavorare su questi temi: siamo nell’area geografica al mondo con la più alta concentrazione di storia e cultura; altro grande elemento è che non esiste altra regione che ha una concentrazione scientifica e di ricerca, con grandissime aziende ad alto contenuto tecnologico». «Questo territorio – ha aggiunto l’assessore allo Sviluppo Economico, Gian Paolo Manzella – ha negli enti di ricerca uno dei suoi elementi fondamentali, nel senso che è il capitale umano quello che qualifica un territorio e noi abbiamo la fortuna di avere qui università e centri di ricerca importantissimi».

© Riproduzione riservata