Lifestyle

F1, Gp Ungheria: Hamilton in pole, Ferrari in seconda fila

  • Abbonati
  • Accedi
Sport

F1, Gp Ungheria: Hamilton in pole, Ferrari in seconda fila

  • –a cura di Datasport

Urlo di gioia per Lewis Hamilton, che va a prendersi una pole position inaspettata nelle qualifiche bagnate del Gp d'Ungheria. Bottas completa la prima fila tutta Mercedes, mentre la Ferrari occupa per intero la seconda: Raikkonen è terzo davanti a Vettel.   Dopo il venerdì e le libere della mattina la Ferrari pregustava una pole che sembrava nell'aria, ma la pioggia che iniziata a scendere sull'Hungaroring circa mezz'ora prima delle qualifiche ha rimescolato le carte in tavola ed a beneficiarne è stata sicuramente la Mercedes, in difficoltà con l'asciutto ma imprendibile sul bagnato, con Hamilton che fa meglio di 260 millesimi rispetto a Bottas, con le Ferrari a mezzo secondo: Raikkonen è a 0"528, Vettel a 0"552. Buona prestazione di Sainz, quinto ad un secondo, poi grande prova di Gasly che porta la Toro Rosso in terza fila battendo addirittura la casa madre Red Bull, settima con Verstappen (incredibili le difficoltà Red Bull: Max è ad addirittura 2"374). Ottava l'altra Toro Rosso di Hartley, in quinta fila le Haas di Magnussen e Grosjean.   Così in Q2 La pioggia aumenta ad inizio sessione e quindi i tempi decisivi sono quelli che arrivano nei primi minuti: restano fuori Alonso, Ricciardo (che non fa segnare un buon tempo nel momento giusto e ne paga le conseguenze), Hulkenberg, Ericsson e Stroll, con quest'ultimo che dopo aver sbattuto a fine Q1 non riesce a tornare in pista.   Così in Q1 Prima sessione molto movimentata: si inizia con pista umida, tutti i piloti cominciano la sessione con intermedie ma successivamente devono tutti montare le slick, si decide tutto nel finale con Ricciardo che si prende un rischio ma si salva (gomme soft per lui, ultrasoft per tutti gli altri), eliminati Vandoorne, Leclerc (delude un po' il talento di casa Ferrari), Ocon, Perez e Sirotkin.