Italia

La classifica di sportività 2018: province in gara su 30 indicatori

  • Abbonati
  • Accedi
ANTEPRIMA DEL SOLE DI LUNEDI

La classifica di sportività 2018: province in gara su 30 indicatori

IPP
IPP

A coronamento del primo weekend della nuova stagione calcistica arriva il verdetto dell'indice di sportività 2018 elaborato da Clas PTS Group in collaborazione con Il Sole 24 Ore. Non solo calcio, ma atleti, tecnici tesserati e società sportive di oltre 50 discipline passati ai raggi x, con oltre 100 aspetti dello sport sintetizzati in 30 indicatori per misurare la qualità e la diffusione della pratica sportiva nelle 107 province italiane. Quattro le nuove graduatorie: due riguardano le Olimpiadi invernali (risultati 2018, medaglie e finalisti “all time”). Sdoppiati i tesserati Coni. Infine si calcolano i professionisti non solo del calcio, ma anche di basket e volley. Tutti i risultati saranno pubblicati lunedì sul Sole 24 Ore, mentre sul sito sarà disponibile un'area interattiva.

La guida rapida: ecco tutte le regole sul contante
Quando è possibile saldare gli acquisti in banconote? Come portare denaro in vacanza all'estero? Dalle soglie antiriciclaggio all'obbligo di Pos, dai divieti sulle retribuzioni dei dipendenti, ai tetti sui versamenti in favore delle associazioni sportive, fino alle nuove modalità di e-payment tramite smartphone. La Guida rapida dell'esperto risponde, in edicola lunedì 20 agosto, ripercorre tutte le regole sul contante: quando è possibile utilizzarlo e quando no. Quali sanzioni si rischiano e come mettersi al riparo da eventuali contestazioni.

Professionisti, il boom (e i rischi) dei preventivi online
Un'opportunità per acquisire nuovi clienti, ampliare il ventaglio di attività, costruirsi una reputazione online e realizzare in autonomia una campagna di marketing sul web. Ma anche il rischio di dequalificare il ruolo di professionista abilitato, innescare una corsa al ribasso sul prezzo delle prestazioni professionali, inoltrarsi nel sentiero impervio delle recensioni. Sono alcuni dei “pro e contro” che emergono quando si parla di preventivi online, ovvero dell'utilizzo da parte di professionisti come avvocati, commercialisti, consulenti del lavoro, dei portali che consentono di inviare proposte di preventivo agli utenti che richiedono determinate tipologie di prestazioni: dalla dichiarazione dei redditi alla tenuta contabile, dalla preparazione di buste paga ai contenziosi sul lavoro fino alle consulenze legali in diritto civile o di famiglia.

© Riproduzione riservata