Italia

Corrosione e degrado struttura: chiuso al traffico il ponte …

  • Abbonati
  • Accedi
in attesa delle verifiche

Corrosione e degrado struttura: chiuso al traffico il ponte Ostia-Fiumicino

  • – di Redazione Online

Per problemi di sicurezza e in attesa di verifiche sulla struttura chiuso al traffico il ponte della Scafa, importante infrastruttura della strada regionale 296 che collega Ostia, sul litorale romano, con Fiumicino, compreso lo stesso scalo aeroportuale. «Non possiamo che prendere atto delle decisioni tecniche dell’Astral (l’azienda strade del Lazio) che ha in gestione il ponte, fa sapere il sindaco di Fiumicino, Esterino Montino, in una nota. «Le indagini hanno, infatti, portato alla conclusione che non si garantisce la sicurezza nell'esercizio» del ponte, sottolinea Montino, preoccupato per una chiusura che «creerà inevitabilmente un problema di traffico davvero abnorme, sia per le migliaia di lavoratori che gravitano sull'aeroporto sia per tutti coloro che devono raggiungere le due località di Ostia e Fiumicino».

Necessaria «mappatura dei processi di corrosione dei ferri di armatura»
Lordinanza che dispone lo stop al passaggio delle auto rileva «criticità diffuse che fanno ritenere prudenziale procedere alla chiusura temporanea del ponte, come misura di salvaguardia della pubblica e privata incolumità». Le «criticità» sono emerse - si legge ancora - «dall'esito delle verifiche effettuate per le attività relative alla mappatura dei processi di corrosione dei ferri di armatura e di degrado del calcestruzzo presente sul ponte della Scafa». La chiusura è stata ordinata a partire dalle 19 di oggi «fino al termine delle attività di verifica».

Mallamo (Astral): subito verifiche per rapida riapertura
Il ponte Della Scafa «è da tempo particolarmente attenzionato a tutela della sicurezza degli utenti», ricorda Antonio Mallamo, amministratore unico di Astral. «La temporanea chiusura dello stesso», prosegue Mallamo, si è resa necessaria «per consentire approfondite verifiche ad elementi di degrado emersi all'esito di indagini avviate molto tempo prima dei tristi avvenimenti di Genova». «Le verifiche verranno effettuate con la massima urgenza – aggiunge Mallamo -, così da garantire la riapertura in tempi rapidi, in un ambito di piena sicurezza». Le tempistiche della riapertura saranno rese note domani mattina, a valle di una riunione tecnica convocata da Astral cui parteciperà una delegazione di Roma Capitale composta da Gabinetto del Sindaco, Polizia Locale, Dipartimento Mobilità e Trasporti e Municipio X.

© Riproduzione riservata