Italia

Autostrade, Salvini: no tutto Stato, ma mix pubblico-privato

  • Abbonati
  • Accedi
dopo il disastro di genova

Autostrade, Salvini: no tutto Stato, ma mix pubblico-privato

  • – di Redazione online

«Io non sono per le nazionalizzazioni ma per un sano rapporto tra pubblico e privato, una sana competizione; non sono un ultrà del tutto pubblico o tutto privato ma il pubblico deve controllare». Matteo Salvini, vicepresidente del Consiglio e ministro dell'Interno risponde, ospite di Rtl, sull'ipotesi di nazionalizzazione delle Autostrade dopo il crollo del ponte Morandi a Genova e l'avvio dell’iter di revoca della concessione ad Autostrade per l'Italia, controllata di Atlantia.

Concessioni vantaggio per privati, ma ridurre pedaggi
«Senza dubbio le concessioni sono stato un grande vantaggio per i privati» sottolinea il ministro, che quindi invoca una revisione. «Bisogna rivalutare e analizzare i costi benefici, ci può essere una compresenza del pubblico e de l privato con buoni risultati. In alcuni campi il privato agisce meglio e più in fretta ma il pubblico deve controllare; quello che è mancato in questa concessione è che hanno regalato senza controllare». Per Salvini «la cosa sicura è che devono ridurre i pedaggi».

Autostrade, pedaggi gratis sulla rete di Genova: i tratti interessati

«Sconcertato da dichiarazioni su impatto esternazioni»
Salvini ha poi detto di essere «ogni giorno sempre più sconcertato dall'atteggiamento di Autostrade per l'Italia e dalla holding, Atlantia, che invece di tacere e mettere soldi, ieri hanno detto che stanno valutando le esternazioni, non come se l'impatto sui titoli ci sia stato per il crollo del ponte ma per le dichiarazioni di Salvini, Di Maio».

© Riproduzione riservata