Lifestyle

Nuoto, Tania Cagnotto fa dietrofront: "Tokyo 2020 mi stuzzica"

  • Abbonati
  • Accedi
Sport

Nuoto, Tania Cagnotto fa dietrofront: "Tokyo 2020 mi stuzzica"

  • –a cura di Datasport

Già nelle scorse settimane era trapelata la notizia ma ora è arrivata anche la conferma della diretta interessata: Tania Cagnotto riprenderà ad allenarsi a breve per prepararsi alle gare di qualificazione alle Olimpiadi di Tokyo 2020. Dopo un anno dal ritiro agonistico - nel frattempo è nata la piccola Maya, prima figlia -, la Cagnotto sembra averci dunque ripensato, come confermato in un'intervista a Gente: "Non ne volevo sapere ma devo dire che da un mesetto la sfida mi stuzzica".   Sull'oro, nella stessa specialità, di Elena Bertocchi e Chiara Pellacani agli Europei di Glasgow da poco conclusi, la nuotatrice ammette: "La loro vittoria mi ha fatto riflettere perché, dovessimo qualificarci, mi dispiacerebbe togliere loro spazio. Intanto io vivo solo per Maya - la figlia, ndr -. Ho partorito in acqua e lei ama già molto la piscina. E poi mi piacerebbe un secondo figlio. Magari, sempre se dovessimo qualificarci, dopo Tokyo. Ma se rimango di nuovo incinta, rinuncio al podio. Un figlio vale più di qualsiasi medaglia", conclude la Cagnotto.