Lifestyle

Tennis: oggi scattano gli US Open, ben nove gli italiani al via.…

  • Abbonati
  • Accedi
Sport

Tennis: oggi scattano gli US Open, ben nove gli italiani al via. Chi succederà a Nadal e Stephens?

  • –a cura di Datasport

Ancora poche ore, e il tennis mondiale vivrà l'ultimo degli Slam stagionali. Quest'oggi scattano gli US Open, che impegneranno per due settimane i migliori tennisti al mondo sul cemento di Flushing Meadows. Sarà senza dubbio un'edizione dai valori tecnici elevatissimi: Rafa Nadal, vincitore nel 2017 e trionfatore a Roma e al Roland Garros, dovrà fare attenzione alla voglia di rivalsa di Roger Federer (non vince a NY dal 2008, quest'anno ha vinto gli Australian Open) e alla voglia di confermarsi di un Novak Djokovic in piena rinascita, capace di vincere a Wimbledon e Cincinnati. Nole potrebbe trovare sulla sua strada proprio Re Roger ai quarti, in un torneo ricco di big: Cilic e Zverev saranno dalla parte dell svizzero e del serbo, e vogliono sorprendere tutti e confermarsi ad altissimo livello. E poi c'è il nuovo numero tre al mondo Juan Martin Del Potro, che è nella parte di tabellone di Nadal, Tsitsipas e Anderson: al via anche Andy Murray e Stan Wawrinka, e così abbiamo allo start i vincitori degli ultimi 15 US Open: per la precisione, Nadal debutta contro Ferrer, mentre Federer sfifa Nishioka e Djokovic affronta Fucsovics. Torneo molto interessante anche al femminile: Simona Halep è la favorita per seguire Sloane Stephens nell'albo d'oro, ma occhio alle sorelle Williams (possibile derby nel 3° turno), alla Kerber e alla sorprendente Sabalenka.    L'Italia, che conquistò con Barazzutti la semifinale degli US Open nel 1977 e nell'ultima edizione prima dello spostamento sul cemento di Flushing Meadows, porterà nel main draw la bellezza di nove tennisti. Erano qualificati di diritto Fabio Fognini, Marco Cecchinato, Andreas Seppi, Matteo Berrettini e Paolo Lorenzi, e a loro si sono aggiunti Stefano Travaglia e Federico Gaio dalle qualificazioni, e il lucky loser Lorenzo Sonego: al femminile, invece, abbiamo la sola Camila Giorgi. Percorso che potrebbe essere agevole per Fognini: affronta al primo turno Mmoh, poi potrebbe trovare Millman e Chung prima dell'eventuale sfida a Federer negli ottavi. Ci si aspetta molto anche da Cecchinato, che affronta Benneteau, e da Berrettini che sfida Kudla, mentre faticheranno Lorenzi contro Edmund e Seppi contro Querrey: entrambi dovrebbero finire out al pari di Gaio, che affronta Goffin. Match più incerti per Travaglia, che sfida il polacco Hurcasz, e per Sonego contro il lussemburghese Muller: nettamente favorita per il suo match Camila Giorgi, che affronta la wild card classe 2002 Osuigwe. Con lei, reduce dai quarti a Wimbledon, il tabellone è stato inclemente: nel secondo turno potrebbe trovare Venus Williams, nell'eventuale terzo Serena. Vedremo dunque come si comporteranno gli azzurri in uno US Open che si preannuncia tra i più emozionanti di sempre: i primi match scatteranno alle 17.