Motori24

Dossier Rally Alpi Orientale Historic, la pioggia cambia tutto

  • Abbonati
  • Accedi
Dossier | N. 62 articoliSpeciale Motorsport, il mondo delle gare tra adrenalina e innovazione

Rally Alpi Orientale Historic, la pioggia cambia tutto

A vincere il Rally Alpi Orientale Historic è Valliccioni in coppia con Cardi su Bmw M3.
Una gara combattuta e ricca di colpi di scena, dove il primo leader è stato Elia Bossalini su Porsche 911 Scrs poi costretto al ritiro per la rottura della frizione. A lui è succeduto il vicentino Lucky che nella seconda giornata di gara per una toccata alla ruota posteriore destra della sua Lancia Delta Integrale è scivolato in seconda posizione. La seconda, una giornata che ha visto gli equipaggi fare i conti anche con la pioggia.
Alla fine, ad avere la meglio è stato lo svizzero Valliccioni con la sua Bmw M3 gruppo A, un'auto a trazione posteriore che sul fondo bagnato ha davvero detto la sua.

Il podio ha quindi visto Lucky al secondo posto, davanti a Marcori e a Wagner. Di spicco anche la performance di Da Zanche, imperfetto nella prima tappa, con una inopportuna spigolata e conseguente foratura di una ruota della Porsche 911 Scrs Gruppo B. Il valtellinese della Piacenza Corse sui fondi bagnati della seconda tappa ha recuperato risalendo dalla venticinquesima piazza alla terza sino ad un chilometro dal traguardo dell'ultima prova speciale, dove a seguito di una toccata ha rotto lo sterzo della sua, la cui riparazione è costata ampio ritardo nel percorrere il trasferimento sino a Udine.
Il 3. Raggruppamento è andato a Marconi su Porsche 911 Sc che ha preceduto Wagner su Porsche 911 e Mannino anche lui su Porsche 911 Sc, quest'ultimo riuscito a scavalcare il giovane vicentino Battistolli su Fiat 131 Abarth proprio all'ultima prova speciale.

Passando al 2. Raggruppamento, vittoria a Salvino su Porsche 911 Rs, seguito da Muratore su Ford Escort Rs e Vicario sempre sul modello dell'Ovale Blu.
La quarta affermazione stagionale, che vale la seria ipoteca del titolo tricolore del 1. Raggruppamento, Dell'Acqua la consegue proprio all'Alpi Orientali, tagliando il traguardo di Udine davanti al tedesco Dlugos, Ford Escort RS, Fiorito su Bmw 2002 TI e Parisi con la Porsche 911 S.
Il prossimo appuntamento del Campionato Italiano Rally Auto Storiche sarà il Rally Elba Storico in programma dal 20 al 22 settembre sulle strade leggendarie dell'isola toscana.

© Riproduzione riservata