Italia

Salvini prepara la nuova Lega in vista delle Europee

  • Abbonati
  • Accedi
L'Analisi|dopo il riesame

Salvini prepara la nuova Lega in vista delle Europee

Gli effetti della decisione dei giudici di Genova sui conti correnti della Lega influenzerà e non poco lo scenario politico. Matteo Salvini sta cercando una soluzione “tecnica” ma la prospettiva politica gli è ben chiara. Del resto è la stessa a cui lavora da quando è diventato leader del Carroccio: una Lega nazionale che metta assieme Nord e Sud.

Una Lega per Salvini premier
Un progetto che inizialmente veniva bollato come velleitario soprattutto dai suoi alleati – Fi e FdI – convinti com’erano che la tradizione secessionista di chi ancora qualche anno fa si scagliava contro i terun e Roma ladrona mai avrebbe potuto attecchire fuori dai confini padani. Ma si è rivelato un grave errore di sottovalutazione che adesso è impossibile recuperare. Anzi, il verdetto genovese accelera il processo, imponendo a Salvini di costruire un nuovo soggetto politico proprio quando tutti i sondaggi lo danno con il vento in poppa. Un partito che inevitabilmente potrebbe finire per fagocitare l’elettorato dei suoi alleati.

I nuovi slogan di Salvinie l’obiettivo Europee
A Salvini non interessa il partito unico del centrodestra come fusione/annessione di Fi e Fdi ma i loro voti. E lo ha dimostrato in questo ultimo anno e mezzo appropriandosi dei cavalli di battaglia dei suoi alleati: dalla riduzione delle tasse di cui Berlusconi è sempre stato il principale sponsor a quel “prima gli italiani” coniato da Giorgia Meloni e ora da tutti attribuito al leader del Carroccio. Una strategia che ha in parte riproposto anche nei confronti del suo alleato di Governo, il M5S di Luigi Di Maio che già (secondo i sondaggi) si è visto scippare il primato nelle preferenze degli italiani. Salvini, però, non vuole portarsi troppo avanti con il lavoro. La nuova Lega sarà un processo graduale che avrà la sua consacrazione alle Europee della prossima primavera. Dal giorno dopo, la sceneggiatura della maggioranza di governo è destinata ad essere riscritta.

© Riproduzione riservata