Italia

Foa: «Eurodeputati Pd finanziati da Soros». Bufera sul…

  • Abbonati
  • Accedi
i dem annunciano querele

Foa: «Eurodeputati Pd finanziati da Soros». Bufera sul presidente Rai

«Un enorme numero» di parlamentari Ue, inclusa «l’intera delegazione del Pd» sono finanziati dal miliardario ungherese George Soros. Lo ha detto il presidente della Rai, Marcello Foa, in un’intervista al quotidiano liberal israeliano Haaretz rilasciata durante il suo viaggio a Tel Aviv, nella quale cita un rapporto della Open Society, la fondazione creata dal magnate ungherese.

Una dichiarazione che ha scatenato la bufera sul numero uno della Rai,con gli europarlamentari dem che annunciano querele, giudicando «gravissime» le parole del presidente.«Contro di me accuse strumentali, è evidente l’intento politico» ha replicato Foa.

«Accuse gravissime, si dimetta»
Unanime la protesta dei dem contro le parole del numero uno di Viale Mazzini. A cominciare dal vicepresidente del parlamento Ue (ed ex giornalista Rai), David Sassoli che dice: «Non avrei mai immaginato di dover querelare e chiedere i danni al presidente della Rai», Foa «dovrà dimostrare quello che ha sostenuto, privo di fondamento, in Tribunale davanti a un giudice». Il capogruppo Pd al Senato, Andrea Marcucci, afferma che l’elezione di Foa «è illegittima», «da mesi ripetiamo che il profilo di Foa alla Rai non è quello giusto, a ogni sua uscita pubblica ne abbiamo una disarmante conferma».

PER SAPERNE DI PIÙ: Marcello Foa, l'orgoglio sovranista alla presidenza Rai

«Foa parla come portavoce del governo»
Critiche anche dal dem Michele Anzaldi, segretario della commissione di Vigilanza Rai, secondo il quale Foa «parla come un esponente politico, addirittura come un portavoce del governo Salvini-Di Maio e attacca anche un partito di opposizione, il Pd, inventando balle». Il vicepresidente della Vigilanza, Francesco Verducci, accusa anche Foa di aver usato nell’intervista «toni xenofobi contro migranti e 'minoranze'», mentre l’eurodeputata Pd, Isabella De Monte, annuncia: Querelerò il presidente Rai Foa per le sue dichiarazioni false».

Foa: «Contro di me accuse strumentali»
«Chi mi accusa di razzismo e di xenofobia forse farebbe meglio a leggere tutto il testo del lungo colloquio avuto con Haaretz invece di affidarsi a sintesi di agenzia» ha replicato Foa in un post pubblicato su Facebook, nel quale rimanda al rapporto citato nel colloquio con il quotidiano israeliano. «Nell’intervista ho dichiarato esattamente l’opposto e ho preso nettamente le distanze da ogni forma di razzismo e di estremismo» aggiunge Foa, sottolineando che «sono dunque accuse strumentali il cui intento politico è evidente».

«Quanto alla vicinanza di alcuni esponenti politici italiani alla Open Society di Soros - scrive ancora Foa - non sono io a dirlo ma la stessa Open Society in un suo rapporto interno che, chi vuole, può leggere qui: https://legacy.gscdn.nl/archiv…/images/soroskooptbrussel.pdf.» «Naturalmente essere considerati vicini, come scriveva quel rapporto, è cosa ben diversa dall’essere finanziati», conclude.

© Riproduzione riservata