Motori24

Dossier Monza Rally Show: programma e iscritti

  • Abbonati
  • Accedi
Dossier | N. 77 articoliSpeciale Motorsport, il mondo delle gare tra adrenalina e innovazione

Monza Rally Show: programma e iscritti

Il grande evento di Monza sta per tornare. Dal 7 al 9 dicembre si accendono i motori del Monza Rally Show, ormai un classico che coinvolge appassionati e piloti delle due e quattro ruote.
Anche per questa edizione sono numerosi gli iscritti, ben 120 suddivisi tra 97 vetture moderne e 23 storiche.

Il programma
Venerdì 7 dicembre prenderà il via lo spettacolo. Durante la mattina si svolgerà lo shakedown (4,700km), suddiviso per categoria a partire dalle ore 9.00 fino alle 13.00. Alle 15.01 le vetture da rally entreranno nella pit-lane per la sfilata prima della partenza della prima vettura prevista per le ore 16.01. Dopo appena 4 minuti, subito in pista per la prima delle due prove della giornata, la “Monza 1” (1,230Km) seguita alle ore 16.44 dalla “Roccolo 1” (11,920km).
Sabato si svolgeranno quattro prove e si riprenderà alle 9.05 con la “Parabolica 1” (9,660km) a cui seguiranno “Autodromo” (8,830km) alle 11.34, “Parabolica 2” (9,660km) alle 14.03 e “Grand Prix 1” (44,830km per le moderne e 27,190 per le storiche) alle 16.32.

Domenica, ultimo giorno di gara, con tre prove speciali più il classico Master Show a cui parteciperanno solo alcuni equipaggi: i primi dieci di ogni categoria più due a scelta dell'organizzazione. Le p.s. della giornata saranno: “Grand Prix 2” (44,830km per le moderne e 27,190 per le storiche) alle 8.05, “Roccolo 2” (11,920km) alle 10.49 e “Monza 2” (1,230km) alle 11.44.
Elenco partenti
Leggendo l'elenco iscritti non passano inosservati i nomi e le auto. Quattro Ford Fiesta Wrc Plus (quelle che corrono nel mondiale per intenderci) portate in gara da Suninen (pilota ufficiale del team M-Sport Ford), Valentino Rossi, Roberto Brivio e Alessio Salucci. A ruota le Wrc 2016 con altrettanti nomi noti, come Piero Longhi, Marco Bonanomi, Rhys Yates, Pierfranco Uzzeni con le Ford Fiesta e Stefano D'Aste con la Citroën DS3.
Ben nutrito l'elenco dei partenti con le R5, dove ad aprire le danze sono Paolo Andreucci con alle note la fida Anna Andreussi, reduci dalla vittoria del Campionato Italiano Rally, l'undicesimo per il pilota toscano. Gli avversari saranno di tutto rispetto: Luca Rossetti, Simone Tempestini, Guido Meda, Kevin Gilardoni, Andrea Crugnola, Giandomenico Basso, Andrea Modanesi, Giacomo Scattolon e Giacomo Ogliari. Le auto? Dalla Peugeot 208 T16 alle numerose Ford Fiesta, Hyundai i20 e Skoda Fabia. Ma non mancherà anche una novità assoluta: il debutto italiano della Volkswagen Polo R5 portata in gara da Alessandro Re.
Sette invece le auto della classe R2 tra cui il neo campione italiano Damiano De Tommaso (sempre con alle note l'esperto Michele Ferrara). Saranno poi due le R3T e cinque le R3C.
Per quanto riguarda le vetture storiche, invece, saranno presenti nomi importanti, tra cui i campioni italiani Lucky-Pons sempre su Lancia Delta così come non mancheranno Totò Riolo su Subaru Legacy, due Lancia 037 portate in gara da Marco Bianchini e Alberto Battistolli (questa volta rinuncia alla sua Fiat 131 Abarth), solo una Lancia Stratos guidata dall'esperto Tony Fassina e uno schieramento di Porsche, tra cui spicca l'ex pilota di Formula Uno Alex Caffi.
Un tuffo nel passato per Andrea Nucita che prenderà il via con una Mazda Rx7.
L'appuntamento è al “tempio della velocità” per un grande weekend di festa dei motori.

© Riproduzione riservata