Lifestyle

NBA, Boston annienta New York. Sorride Portland, crolla Houston

  • Abbonati
  • Accedi
Sport

NBA, Boston annienta New York. Sorride Portland, crolla Houston

  • –a cura di Datasport

Nella notte NBA si sono giocate solamente tre partite: crolla Houston, sconfitta da Utah mentre Portland supera agilmente Phoenix. Netta anche la vittoria di Boston su New York.   A Houston iniziano ad essere problemi grossi: i Rockets, dopo aver allontanato Carmelo Anthony, non hanno svolato e, nella notte, contro Utah, hanno racimolato la sconfitta numero 13 su 24 gare, un record che posiziona Houston al 13° posto ad Ovest. 15 punti e 6 rimbalzi per James Harden non sono sufficienti perché Utah, grazie ad un terzo quarto devastante (38-11 il parziale) porta a casa la vittoria grazie ai 24 punti (conditi da 10 rimbalzi) Di Favors e i 18 di Ingles. Successo, invece, per Portland che, di fronte al pubblico amico, supera 108-86 Phoenix: ottime le prove di Lillard (25 punti, 8 assist) e Layman (24 punti, 7 rimbalzi) per i Trail Blazers che raccolgono la quattorciesima vittoria stagionale. Negativo il trend per i Suns che, nelle ultime 15, ne hanno vinte solo 2. Al TD Garden di Boston, i Celtics ospitavano New York in un match dal blasone eterno. A trionfare è proprio Boston, trascinata da Irving (22 punti, 8 assist) e Brown (21 punti in 25') mentre ai Knicks non bastano i 22 punti di Tim Hardaway jr, miglior marcatore di tutto il match.