Motori24

Dossier È ufficiale: Citroën partecipa al Campionato Italiano Rally 2019

  • Abbonati
  • Accedi
Dossier | N. 113 articoliSpeciale Motorsport, il mondo delle gare tra adrenalina e innovazione

È ufficiale: Citroën partecipa al Campionato Italiano Rally 2019

Per festeggiare i cent'anni del marchio, Citroën Italia ha ufficializzato la partecipazione alla prossima stagione del CIR (Campionato italiano rally) con la C3 R5. Ancora non si sanno i nomi dell'equipaggio.
La C3 R5 avrà una livrea di Citroën Italia e potrà contare sulla fattiva collaborazione di Pirelli per quanto riguarda gli pneumatici e sulla struttura tecnica di Fabrizio Fabbri (storico partner sportivo di Groupe PSA Italia) per quanto riguarda la preparazione della vettura e l'assistenza in gara.
Un progetto nato nel 2016
Il progetto C3 R5 è nato alla fine del 2016 con l'intento di realizzare una vettura clienti che divenisse il riferimento per tutta la categoria R5. Il team dei tecnici di Citroën Racing ha lavorato soprattutto sul motore (elettronica e sistema anti lag del turbocompressore) per ottenere una gestione ottimale della potenza sviluppata.
Il primo esemplare della C3 R5 è stato presentato il 23 novembre 2017 al Rallye du Var dove ha svolto il ruolo di apripista, mentre il debutto in gara è avvenuto il 6 aprile 2018 al Tour de Corse, concluso con un secondo posto nella categoria WRC-2 conquistato da Yoann Bonato.

Ricordiamo che in Italia, il primo successo è avvenuto a Bergamo, al Rally dei Mille (non aveva validità nazionale) grazie all'equipaggio Breen-Molinaro.
Caratteristiche tecniche
Il motore della Citroën C3 R5 è un 1.6 litri, quattro cilindri in linea disposto trasversalmente, con distribuzione a doppio albero a camme in testa, 16 valvole a iniezione diretta Magneti Marelli ed è dotato di turbocompressore con flangia in aspirazione di 32 mm. La potenza è di 282 cv a 5000 giri/min, con coppia massima di 420 Nm (a 4000 giri/min).

La trazione è integrale permanente con i differenziali anteriore e posteriore autobloccanti, cambio sequenziale Sadev a cinque rapporti con comando manuale a leva e frizione a doppio disco in materiale cerametallico.
Le sospensioni sono di tipo McPherson con ammortizzatori regolabili mentre l'impianto frenante è dotato di pinze a quattro pistoncini e dischi autoventilanti da 300 mm di diametro in assetto terra e 355 mm su asfalto, sia all'anteriore che al posteriore. L'auto monta cerchi da 18” su asfalto e da 15” su terra.

Calendario 2019
Il debutto nel CIR di Citroën Italia avverrà ad inizio primavera, al Rally Il Ciocco e Valle del Serchio (22-24 marzo).
Ad esso seguiranno gli appuntamenti con il Rally di Sanremo (12-14 aprile), con la leggendaria Targa Florio (9-12 maggio), l'appuntamento mondiale del Rally Italia Sardegna (14-16 giugno), con il Rally Roma Capitale (19-21 luglio), con Rally del Friuli Venezia Giulia (30-31 agosto).
Infine, la stagione si chiuderà con il 37° Rally 2 Valli (10-12 ottobre) e con il 10° Tuscan Rewind (22-24 novembre).
In totale otto sfide, di cui sei su asfalto e due su terra (Rally Italia Sardegna e Tuscan Rewind).

© Riproduzione riservata