Italia

Monti a 24Mattino: crisi come nel 2011? «No, allora situazione…

  • Abbonati
  • Accedi
L’EX PREMIER

Monti a 24Mattino: crisi come nel 2011? «No, allora situazione più grave»

Il senatore a vita ed ex presidente del Consiglio, Mario Monti (foto Imago)
Il senatore a vita ed ex presidente del Consiglio, Mario Monti (foto Imago)

La situazione economica di questi giorni è paragonabile a quella del 2011 quando si insediò il suo governo? «No. Allora c’erano rischi gravissimi e imminenti. Oggi ci sono dei rischi gravi, ma meno imminenti. Non conta tanto il giudizio delle agenzie di rating, quanto il costo di quota 100 in termini di squilibrio previdenziale». A rispondere è il senatore a vita ed ex presidente del Consiglio, Mario Monti, che questa mattina è intervenuto a 24Mattino su Radio 24 con Maria Latella e Oscar Giannino, parlando della situazione economica attuale rispetto a alla crisi del 2011.

«Su Salvini mia decisione non guidata da “estrosa” consultazione online»
«Mi è impossibile dire adesso quale sarà la mia conclusione. Ovviamente essa non sarà guidata dai dati della “estrosa” consultazione online che ha luogo oggi», ha detto Monti, rispondendo a una domanda su come voterà in aula al Senato sulla richiesta di rinvio a giudizio per Matteo Salvini sul caso Diciotti. «Leggerò con attenzione le conclusioni della Giunta per le autorizzazione a procedere», ha aggiunto l’ex presidente del Consiglio.

«Reddito di cittadinanza cosa buona e giusta»
«Il reddito di cittadinanza è cosa buona e giusta», ha sottolineato Monti. «Il problema – ha concluso il senatore a vita – è che non sarà a carico dei cittadini italiani di oggi, quelli più abbienti, ma sarà finanziato a carico dei cittadini italiani di domani».

© Riproduzione riservata