Italia

Auto, guida ai bonus per chi acquista e chi vende

  • Abbonati
  • Accedi
ANTEPRIMA DEL LUNEDI DEL SOLE

Auto, guida ai bonus per chi acquista e chi vende

Un vademecum per chi decide di comprare una nuova auto alla luce dell'ecobonus e di tutte le agevolazioni per l'acquisto, comprese quelle previste per i diversamente abili: è la Guida rapida, in edicola lunedì 25 marzo, con l'Esperto risponde. Ad esempio, tra “sconti” e rottamazione, in gioco ci sono fino a 6mila euro di contributo, bonus massimo per un'auto che costa meno di 50mila euro (Iva esclusa) se il biossido di carbonio per km non va oltre i 20 grammi e se si consegna un veicolo vecchio.

GUARDA IL VIDEO / Dall'Ecotassa all'ecobonus, cosa cambia per gli automobilisti

Nella Guida rapida anche le istruzioni pratiche per chi compra e per i venditori, a cominciare dalla prenotazione del contributo, fino all'applicazione del credito d'imposta. Un'intera pagina è dedicata alla legge 104/92 che stabilisce – tra l'altro -i vantaggi messi a disposizione delle persone disabili: Iva al 4%, detrazione Irpef del 19% e nessun pagamento del bollo.

La nuova maturità, arrivano le istruzioni per l'uso
Gli scritti passano da tre a due. Il vecchio tema va in soffitta. Al liceo classico e allo scientifico la seconda prova diventa mista: latino/greco e matematica/fisica. Scompare il quizzone, così come la tesina. L'orale resta su tutte le materie ma si parte dal materiale scelto dalla commissioni. Per i giudizi arrivano le griglie di valutazione uniche. Sono le principali novità della maturità 2019 a cui Il Sole 24 ore dedica un inserto di 104 pagine, in edicola martedì 26 marzo a 0,50 centesimi più il prezzo del quotidiano. Una vera e propria “guida” per studenti e insegnanti: dalle tracce usate per le simulazioni alle prove risolte da un pool di esperti selezionati, dagli esempi di colloquio agli adempimenti per le scuole fino alle regole ad hoc per privatisti e studenti con disabilità. Uno strumento indispensabile per dormire sonni tranquilli fino alla notte prima degli esami.

Professionisti, lo scudo del segreto
Il segreto professionale può fermare il Fisco. Se nel corso di una verifica presso uno studio i controllori chiedono di accedere anche ai fascicoli dei clienti del professionista, quest'ultimo può farsi scudo con il segreto professionale. In quel caso, per proseguire l'ispezione ha bisogno del via libera del giudice. Contro l'autorizzazione del magistrato il professionista può proporre ricorso al giudice tributario o, in taluni casi, a quello ordinario.
La responsabilità delle società si amplia a frodi Iva e truffe sportive
Anche le frodi Iva e le truffe sportive entreranno nella lista dei reati che prevedono la responsabilità amministrativa delle società per i crimini commessi da dirigenti, amministratori e dipendenti. Introdotta nel 2001 dal Dlgs 231 per contrastare il fenomeno della corruzione, la responsabilità degli enti si è via via allargato a un ampio ventaglio di materie che oggi include anche la discriminazione razziale, mutilazione dei genitali femminili, gli attentati terroristici, la pornografia e il traffico di stupefacenti

© Riproduzione riservata