Italia

Ad Alessandra Schepisi il Premio personalità amiche della bicicletta 2019

  • Abbonati
  • Accedi
radio 24

Ad Alessandra Schepisi il Premio personalità amiche della bicicletta 2019

È stato assegnato alla giornalista Alessandra Schepisi di Radio 24 per il suo programma A ruota libera il “Premio personalità amiche della Bicicletta 2019” promosso da FIAB-Federazione Italiana Amici della Bicicletta. La consegna del premio è avvenuta durante il Convegno pubblico “Il cicloturismo in Italia: Bicitalia e Sistema Nazionale Ciclovie Turistiche”, organizzato da Fiab sabato 13 aprile a Verona, con le seguenti motivazioni: “Se c'è qualcosa di cui continua ad avere un enorme bisogno la bicicletta, oltre alle infrastrutture, è che qualcuno la racconti con le giuste parole mettendo in evidenza i tanti e meravigliosi aspetti positivi di questo straordinario mezzo di trasporto. Il mondo dei media ha delle responsabilità nella crescita culturale di una popolazione e mai come oggi c'è necessità di aiutare le persone a capire che la mobilità si sta trasformando e le abitudini dei cittadini di conseguenza. Per fortuna ci sono persone come Alessandra Schepisi che, attraverso la sua trasmissione di Radio 24, sa raccontare il nuovo mondo della bicicletta.”

A ruota libera. Passione in movimento. Condotto da Alessandra Schepisi ogni domenica, ore 16.00 su Radio 24 parla di tutto quello che gira intorno alla bicicletta: bici come alternativa alla routine di traffico e smog, bici come viaggio, bici come impresa, bici come opportunità di lavoro, tendenza e mezzo di comunicazione, emancipazione, scampagnate. Bici come alternativa alla routine di traffico e smog, bici come viaggio, Bici come impresa, come opportunità di lavoro, come tendenza; bici come mezzo di socializzazione, per reinventare itinerari, per sfuggire al quotidiano, per mantenersi in salute. Bici come ecologia, come filosofia di vita, come modo di osservare il mondo con altri occhi e con altri ritmi. Bici come mito, con le sue figure leggendarie e i suoi grandi personaggi. Bici tecnologiche, vintage, tradizionali, pieghevoli, cargo o elettriche. Pedalare non è solo un impegno muscolare, ma una predisposizione dell'animo. E fa girare anche la nostra economia: il mercato della bici in Italia vale oltre un miliardo di euro l'anno, siamo tra i maggiori esportatori di prodotti legati alla bici. Un programma che vuole raccontare le mille declinazioni di un mezzo antico, ma che rappresenta una grande scommessa per il futuro.
www.radio24.it

© Riproduzione riservata