Moda24

Dossier A.Lange & Söhne celebra la sua rinascita

  • Abbonati
  • Accedi
Dossier | N. 35 articoli Investire in orologi

A.Lange & Söhne celebra la sua rinascita

Quarto modello della collezione “25 Anniversary” questo Lange 1 Tourbillon Calendario Perpetuo ha la cassa in oro bianco e il movimento automatico assemblato a mano. Edizione limitata a 25 esemplari. Prezzo: 329.200 euro
Quarto modello della collezione “25 Anniversary” questo Lange 1 Tourbillon Calendario Perpetuo ha la cassa in oro bianco e il movimento automatico assemblato a mano. Edizione limitata a 25 esemplari. Prezzo: 329.200 euro

Il 2019 è un anno di celebrazioni per A.Lange & Söhne. La casa di alta orologiera tedesca (nel bouquet dei brand del gruppo Richemont) festeggia il 25° anniversario della sua nuova era che coincide con la presentazione del suo più celebre orologio, il Lange 1. Nuova era perché la storia di questa azienda iniziata nel 1845, quando Ferdinand Adolph Lange aprì una manifattura in Sassonia, si era di fatto interrotta con la seconda guerra mondiale prima di essere rilanciata dal pronipote del fondatore stesso, Walter Lange e dal suo socio Günter Blümlein. «Quest'anno è molto importante per noi perché il 24 ottobre 1994 al castello di Dresda, Lange e Blümlein lanciarono i primi quattro orologi da polso della rinata maison - dice Brigida Ceresola, brand manager Sud Europa di A.Lange & Söhne -. Tra questi modelli c’era il Lange 1 che introduceva un innovativo quadrante con le indicazioni decentrate di ore e minuti e con la caratteristica grande data a doppia finestrella».

Per festeggiare questo “nuovo” quarto di secolo, il brand ha scelto una strategia molto particolare. «Per tutto l’anno a partire da gennaio, ogni 24 del mese sarà presentato un Lange 1 della serie “25 Anniversary” che omaggia le principali pietre miliari di questo orologio - spiega Ceresola -. Dopo i primi tre modelli lanciati i mesi scorsi, ad aprile è stato il turno di un Lange 1 con delle complicazioni importanti». Infatti, l’ultimo (finora) pezzo celebrativo presentato il 24 aprile è un Lange 1 Tourbillon Calendario Perpetuo realizzato in soli 25 esemplari con cassa in oro bianco di 41 mm di diametro che protegge un quadrante in argento massiccio sul quale si trovano le lancette in acciaio brunito e le indicazioni del calendario perpetuo: a ore 11 la grande data; a ore 9 l’indicazione retrograda del giorno della settimana; a ore 7 i piccoli secondi e le fasi lunari che devono essere corrette solo dopo 122,5 anni (la Luna è in oro bianco e incisa a mano); a ore 6 l’anno bisestile. Ai bordi del quadrante, invece, si trova la segnalazione dei mesi su un contatore circolare. Funzioni che sono animate da un sofisticato calibro automatico di manifattura (con la massa oscillante in oro e platino) interamente realizzato e decorato a mano e visibile attraverso il fondello trasparente. Incluso anche il tourbillon che su uno dei suoi ponti svela una particolarità: l’incisione in blu di una Grande Data che segna il numero 25. Numero che sicuramente ricorda l’anniversario, ma anche un curioso episodio capitato durante la presentazione di quel famoso 24 ottobre del 1994 che solo i presenti possono ricordare: tutti gli orologi segnavano come data il 25, per permettere ai giornali di uscire il giorno dopo con le foto dei modelli con la data del giorno esatta.

Tutti gli esemplari di questa collezione (e quelli che verranno lanciati) sono disponibili solo nelle boutique Lange, inclusa quella milanese in via Verri 7 aperta dal brand in uno spazio esclusivo e dedicato all’interno del flagship store di Pisa Orologeria. «Fin dal 1994 Siamo stati i primi in Italia a credere nelle potenzialità di questo marchio e, anno dopo anno, abbiamo rafforzato la nostra collaborazione - racconta Chiara Pisa, amministratore delegato di Pisa Orologeria -. Lo scorso settembre abbiamo quindi inaugurato insieme la prima boutique ufficiale italiana di A.Lange & Söhne. A otto mesi di distanza dall’apertura non possiamo che ritenerci soddisfatti perché il brand ha ancora più visibilità e importanza nel nostro negozio. In questo modo possiamo offrire alla clientela un’esperienza a 360° per guidarla alla scoperta di questo marchio tedesco che ha un’importante storia da raccontare».

© Riproduzione riservata

>