Motori24

Dossier Huawei scommette sulla guida autonoma con Toyota e Audi

  • Abbonati
  • Accedi
    Dossier | N. 65 articoli Auto che guidano da sole, tutto ciò che c’è da sapere

    Huawei scommette sulla guida autonoma con Toyota e Audi

    Il gigante cinese delle telecomunicazioni Huawei ha annunciato che lancerà auto a guida autonoma già nel 2021 in collaborazione con diverse case automobilistiche, tra cui Audi, Toyota e diversi produttori cinesi. In un'intervista rilasciata al Financial Times, il capo della strategia dell'azienda Dang Wenshuan ha affermato che Huawei sta sviluppando un software di auto-guida con Audi, Gac Toyota e i produttori cinesi Beijing New Energy Automobile e Changan Automobile. «Stiamo lavorando insieme per avere un'auto che verrà lanciata nel 2021 o 2022», ha detto Dang. Che ha confermato che l'auto a guida autonoma sarà disponibile in Cina e a livello globale, Europa inclusa. Dang ha detto al Ft che la Cina sarà in prima linea nell'in- dustria automobilistica globale autonoma quando entrerà in azione nel 2021.

    Alla domanda su quale dei partner di Huawei sarà il primo a commercializzare un'auto pronta per la strada, ha dichiarato: «In termini di trasferimento su un'auto connessa o su una vettura autonoma, le case automobilistiche cinesi si stanno muovendo molto velocemente». A luglio dello scorso anno Huawei e Audi hanno firmato un memorandum d'intesa sulla cooperazione strategica per sviluppare congiuntamente veicoli intelligenti connessi.

    La cooperazione tra Huawei e Audi è intesa anche a facilitare il progresso continuo della guida intelligente e la digitalizzazione dei servizi nell'ambiente del veicolo. I due hanno concordato di sviluppare congiuntamente programmi di formazione al fine di rafforzare le compe- tenze degli esperti di tecnologia in entrambi questi settori. Lavorando in collaborazione con Huawei e le autorità cinesi, Audi è diventata la prima casa automobilistica straniera a partecipare alla prima installazione di “LTE-V”, uno standard di comunicazione mobile apposi- tamente progettato per le auto connesse, su strade pubbliche nella megalopoli di Wuxi nella Cina orientale nel 2017.

    © Riproduzione riservata

    >