Musica dal vivo

Notte della Taranta, poi Home Festival e Todays

di Francesco Prisco

default onloading pic
Liam Gallagher


3' di lettura

Tradizione, consapevolezza e innovazione. Presente, passato e futuro della musica al centro del cartellone di una settimana dei concerti che unisce idealmente la Penisola sull’asse Nord-Sud con tre festival di rilievo assoluto per lo spessore degli ospiti tirati in ballo. Partiamo dall’appuntamento probabilmente più atteso: il «Concertone» finale della ventesima Notte della Taranta, in programma sabato 26 agosto a Melpignano. Saranno addirittura 200mila gli appassionati di pizzica attesi da tutto il mondo per salutare l’evento.
Gli organizzatori promettono otto ore di musica e danza nel nome della pace, con grande attenzione alla sicurezza, data la grande affluenza. Si appresta insomma a essere una lunga notte all’insegna del dialogo tra i popoli che sarà interpretata dai numerosi ospiti sotto la guida del maestro concertatore Raphael Gualazzi. Ai 21 componenti dell’Orchestra Popolare si uniranno il chitarrista di David Bowie, Gerry Leonard; il sassofonista dei Rolling Stones, Tim Ries; e il percussionista cubano Pedrito Martinez. Le voci saranno quelle della statunitense Suzanne Vega, che proporrà una versione pizzicata di «Luka», uno dei brani che la hanno resa celebre; e della cantante israeliana Yael Deckelbaum che porterà sul palco «La preghiera delle madri» con l’esibizione della prima ballerina della Scala, Nicoletta Manni. Sul palco anche il baritono Gregory Porter, vincitore di due Grammy che coniuga la purezza del jazz al calore del soul. Unici ospiti italiani saranno i Boomdabash, la band partita dal Salento alla conquista dei palchi di tutto il mondo. Dei 45 brani previsti, 16 saranno accompagnati dalle corografie dei 18 ballerini guidati dal maestro Luciano Cannito. Sul maestoso palcoscenico di 330 metri quadri anche uno spettacolo di 16mila luci led, con le caratteristiche luminarie. Il concertone sarà trasmesso in diretta su Rai 5 a partire dalle 22.30. Il pre-Concertone, che partirà alle ore 18, vedrà protagonisti sei gruppi tra cui la Barcelona Gipsy Balkan
Orchestra
(Bgko), proveniente dalla città spagnola ferita dalla violenza del terrorismo, e la formazione delle Ciaramelle, poeti e saltarella di Amatrice.

Notte della Taranta, poi Home Festival e Todays

Notte della Taranta, poi Home Festival e Todays

Photogallery7 foto

Visualizza

Liam Gallagher e Duran Duran a Treviso
Spostandosi da Sudest a Nordest, cambiano le coordinate musicali ma resta un’offerta di qualità estrema: quella dell’Home Festival di Treviso, kermesse che dal 30 agosto al 3 settembre propone protagonisti assoluti di rock e pop degli ultimi 30 anni. Il 31 agosto, per esempio, gli headliner saranno i Duran Duran, band caposcuola della scena new romantic inglese che si alternerà al centro della scena con i Moderat, campioni della dub step, Soulwax e The Horrors, direttamente dal mondo del new garage inglese. L’1 settembre i riflettori saranno tutti puntati su Liam Gallagher, già cantante degli Oasis in perenne conflitto con il fratello-autore Noel, ma occhio anche all’originale French touch dei Justice e ai leggendari Wailers, la band che con Bob Marley negli anni Settanta guidò la rivoluzione reggae. Elettronica a tutto spiano con Steve Angello (2 settembre), mentre il 3 settembre, giorno di chiusura del festival, i colori dominanti saranno ancora una volta quelli del Brit Pop, con Libertines e Charlatans, ma anche con l’eredità trip hop dei London Grammar.

Loading...

Ashcroft e P.J. Harvey protagonisti al Todays
Spostandosi ancora da Nordest a Nordovest, ci si trova di nuovo di fronte a un «contenitore» di grande ambizione come il Todays Festival di Torino, la cui terza edizione è in programma a Spazio 211 dal 25 al 27 agosto. Debutto affidato agli sperimentalismi avant garde di P.J. Harvey, punto di riferimento per gli appassionati di indie rock anni Novanta, si prosegue con Richard Ashcrofrt (26 agosto), altro cantante di altra band caposcuola del Brit pop (i Verve) e si chiude il cerchio con Band of Horses (27 agosto), realtà consolidata dell’alternative americano che guiderà il pubblico in un personalissimo viaggio attraverso folk, rock, indie, country, southern e persino un pizzico di soul bianco. Soddisfazione garantita.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti