GRUPPO PSA

Nuova Citroën C4, ecco le prime immagini della versione elettrica

Il crossover del brand francese che verrà lanciato alla fine di giugno è stato anticipato dalle foto della versione a batteria

di Corrado Canali

default onloading pic

Il crossover del brand francese che verrà lanciato alla fine di giugno è stato anticipato dalle foto della versione a batteria


2' di lettura

È pronta per il lancio la Citroën C4. Sono state infatti diffuse le prime immagini del modello che andrà a sostituire l'attuale C4 Cactus. E si tratta in particolare della versione elettrica la e-C4. Le informazioni complete sul rinnovato crossover saranno, però, diffuse non prima di fine mese, quando si conosceremo i dettagli tecnici delle altre versioni termiche a benzina e turbodiesel insieme a ulteriori dettagli sul modello ad emissioni zero. La nuova C4 riprende una denominazione già utilizzata in passato per dei modelli a 5 porte, sia berlina che monovolume, del costruttore francese, ma perde, però, la denominazione più anticonformista (Cactus) con l'obiettivo di diventare una vettura inedita con forme che fonde le caratteristiche tipiche di tutte le berline a 5 porte e dei crossover compatti.

Dettagli specifici estetici e funzionali per la versione elettrica

L'obiettivo di Citroen è però anche quello di introdurre nuove soluzioni più personalizzanti che in futuro si ritroveranno su altri modelli del marchio, come il taglio delle luci diurne a Led e della mascherina. L'assetto rialzato, oltre alla disponibilità degli Airbump nelle fiancate, ma anche le plastiche grezze su passaruota e paraurti sono, invece, tipiche dei suv-crossover, mentre dettagli come i grandi incavi sul cofano motore, lo spoiler posteriore e il taglio dei gruppi ottici puntano a conquistare una clientela orientata ad auto più dinamiche.

Soluzioni legate alla destinazione d'uso della EV

Gli interni in particolare quelli della variante elettrica, inoltre, introducono delle soluzioni totalmente nuove nell'ambito del cosiddetto pacchetto Citroen Advanced Comfort. I sedili sono, infatti, specifici, le sospensioni nel format Progressive Hydraulic Cushions e la silenziosità tipica delle vetture elettriche dovrebbero rendere la ë-C4 ancora più confortevole, mentre l'interfaccia fra vettura e utente si concentra intorno a due display quello per strumentazione e l'altro per infotainment e all'head-up display. Un rinnovo sostanziale, dunque, per la zona di fronte al passeggero anteriore che però è ancora da chiarire nei dettagli visto che il brand francese ha già anticipato che è prevista una soluzione da considerasi una vera e proprio prima mondiale nel settore di riferimento.

Psa e la strategia elettrica alternativa a Volkswagen

La versioni elettriche sono sempre più strategiche nel programma di rinnovo della gamma di tutti i marchi del Gruppo Psa. A debuttare per prima era stata Peugeot con la 208 prima e successivamente con la 2008. Poi è toccato ad Opel che dopo la nuova Corsa ha annunciato che anche il suv compatto Mokka model year 2020 avrà una variante a batteria. E' poi in corso un ampio programma che riguarda l'offetta di veicoli commerciali elettrici sia di Peugeot che di Citroen oltre che di Opel.

E' la risposta dei francesi che fra l'altro stanno per fondersi col Gruppo Fca alla rivoluzione elettrica annunciata ad Volkswagen che pure hanno come partner di riferimento Ford, ma con una tempistica forse più accelerata. All'indomani del coronavirus insomma la concorrenza fra i costruttori torna ad essere serrata, ma con al centro sempre di la mobilità elettrica e tutte le variabili che ne conseguiranno.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti