PRIMO CONTATTO

Nuova Dacia Sandero in prova: ora è più elegante e sicura ma sempre economica

La terza generazione dell'utilitaria low cost si ripresenta con un look elegante, un abitacolo accogliente e un dotazione essenziale, ma non troppo.

di Corrado Canali

Dacia Sandero, la nuova generazione punto per punto

3' di lettura

Più elegante, ma anche più sicura. La nuova Dacia Sandero cambia la piattaforma che è la stessa della Renault Clio ultima arrivata col risultato di offrire una migliore protezione in caso di urti, ma anche un comportamento stradale più dinamico oltre che una dotazione di equipaggiamenti di sicurezza al passo con i tempi. Per la prima volta, infatti, la nuova Sandero dispone degli airbag anche per la testa dei passeggeri posteriori ed offre anche la frenata automatica d'emergenza. Entrambi fra l'altro sono disponibili di serie per tutti gli allestimenti previsti.

Niente a che vedere con un'auto low cost

La nuova Dacia ha un aspetto molto più accattivante, con un frontale importante, una fiancata slanciata e una coda con dei parafanghi larghi che trasmettono più solidità. Insomma tutt'altro che da vettura di tipo economico. Ma a cambiare sono in aggiunta anche le dimensioni: la Sandero, infatti, è ora più lunga di 2 cm, fino a 409 cm di lunghezza totale, uno in più per la Stepway, oltre ad essere più larga e più bassa. La Dacia Sandero è proposta sempre nelle varianti berlina o Streetway e nella crossover Stepway.

Loading...
Dacia Sandero 2021, tutte le foto

Dacia Sandero 2021, tutte le foto

Photogallery9 foto

Visualizza

La Dacia Stepway è la versione crossover

La Sandero a ruote alte si riconosce per il diverso cofano, con nervature che lo rendono più muscoloso, la mascherina specifica e le grandi protezioni in plastica nera e colore alluminio per l'area inferiore della carrozzeria. Nell'allestimento Comfort sono previste delle barre longitudinali sbloccabili sul tetto, per disporle anche in senso trasversale e ottenere così un pratico portapacchi per bagagli fino a 80 kg. Inoltre, tutte le Stepway sono più alte di 6 cm per un totale di 20 cm, così da affrontare senza patemi anche i fondi più sconnessi.

Le motorizzazioni sono tutte 1.000 cc a tre cilindri

E veniamo ai motori che sono tutti a tre cilindri: si parte dal 1.000 cc aspirato da 65 cv riservato alla Streetway, a cui si aggiunge la variante turbo con 90 cv che abbiamo guidato disponibile sia con il cambio manuale a 6 rapporti che con a quello a variazione continua di rapporto (CVT). Questo motore, poi, è proposto anche a Gpl, ma con 100 cv, col serbatoio del gas che ha una capacità utile di 40 litri che sommati ai 50 litri in dotazione all'unità a benzina garantiscono fino a 1300 km di autonomia.

L'infotainment dispone di un display da 8 pollici

L'abitacolo della nuova Dacia Sandero Stepway che abbiamo guidato è spazioso e rifinito con semplicità. Le plastiche sono tutte rigide, del resto questa è pur sempre una vettura economica, ma lavorate al meglio e la plancia è migliorata grazie ad un inserto in tessuto. E veniamo alla strumentazione che oltre che completa è anche analogica con un moderno impianto multimediale come quello offerto di serie dalla Comfort abbinato allo schermo da 8 pollici con Android Auto e Apple Car Play e il supporto per lo smartphone. Optional è, invece, il navigatore.

Soluzioni pratiche da vettura per le famiglie

A proposito di praticità, nonostante la Dacia Sandero Stepway sia un'auto low cost, ci sono le maniglie di appoggio nel soffitto quasi del tutto sparite e l'utile gancio per le borse nel lato destro della consolle. La posizione di guida, inoltre, è confortevole dal momento che il sedile avvolge quanto basta e l'imbottitura è morbida mentre il volante si regola anche in profondità. Quanto al bagagliaio, non solo la capacità è buona, ma il fondo regolabile su due altezze non cstringe a rinunciare al ruotino di scorta.

Un'auto che mantiene quello che promette

Alla guida la taratura delle sospensioni garantisce un buon compromesso fra la tenuta di strada che risulta buona e l'assorbimento delle sconnessioni della strada che non penalizzano il confort. Insomma, la nuova Dacia Sandero Stepway mantiene tutto quello che promette compresa una guida tranquilla, senza rinunciare a quel tanto di agilità che non la fa diventare troppo rumorosa. Testata in un percorso misto veloce affrontato con una certa vivacità e, in buona parte, nel traffico urbano, il consumo calcolato è stato di circa 15 km con un litro, un dato che rende la Sandero anche competitiva con le vetture diesel.

Capitolo prezzi che partono da 8.950 euro

Per la Streetway si parte da una base di 8.950 euro per l'allestimento Access col 1.000 cc da 65 cv con il supporto per lo smartphone, mentre la Comfort con climatizzatore di serie servono 11.000 auto. Per quanto riguarda la crossover Sandero Stepway i prezzi partono da 12.600 euro per la Essential col 1.000 cc da 90 cv, col climatizzatore e il sedile del guidatore regolabile in altezza di serie. La Comfort da 13.450 euro ha i sensori posteriori di distanza. Per il cambio automatico vanno aggiunti 1.000 euro mentre per l'alimentazione a Gpl costa 500 euro.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti