SUV e CROSSOVER

Nuova Mercedes GLA: ora è più alta, sicura e connessa - Le foto

La seconda generazione della GLA cresce in altezza di 10 centimetri e riceve il pacchetto connettività e Adas delle compatte Mercedes

di Simonluca Pini


default onloading pic

6' di lettura

La nuova Mercedes GLA debutta online e lo fa con un elenco di novità in grado di replicare il successo della prima generazione venduta in oltre un milione di esemplari. Suv di accesso della gamma Mercedes, l'ottava compatta arriva a poca distanza dalla GLB andando così a completare una tra le offerte più complete del mercato. Attesa in Europa a partire dalla primavera 2020, la GLA diventa più alta di 10 centimetri e rimane praticamente identica in lunghezza andando così a migliorare lo spazio a bordo senza intaccare la maneggevolezza. Arriva anche la potente versione 35 Amg, dotata di 306 cavalli.

Mercedes GLA, le foto della seconda generazione

Mercedes GLA, le foto della seconda generazione

Photogallery18 foto

Visualizza

Mercedes GLA 2020, dimensioni
Lo stile della nuova Mercedes GLA segue il recente corso stilistico del marchio di Stoccarda, a partire dalla mascherina del radiatore fino ai tratti decisi dell'intero corpo vettura. Equipaggiabile con cerchi in lega fino a 20 pollici e fari Multibeam Led, monta una serie di particolari pensati per proteggere la carrozzeria durante l'utilizzo offroad. Passando alle dimensioni la nuova Mercedes GLA è lunga 4.410 millimetri (prima era 4.424), larga 1.834 (1.804), alta 1.611 (1.507) e con un passo di 2.729 mm (2.699). “Con l'introduzione del nuovo GLA abbiamo completato il rinnovamento della nostra gamma di compatte”, ha dichiarato Britta Seeger, membro del Consiglio direttivo di Daimler AG e responsabile della Divisione Vendite di Mercedes-Benz Cars. “La grande richiesta registrata dai nostri SUV ci dimostra che qui abbiamo il modello giusto per tutti i nostri Clienti. Per venire incontro ai loro desideri, la gamma comprende anche GLB e GLA, due fuoristrada che si completano perfettamente: GLB è il rappresentante più funzionale e spazioso della nostra famiglia di compatte, mentre Nuovo GLA si posiziona come suv sportivo per i clienti orientati al lifestyle.”

Nuova Mercedes GLA, interni
Anche salendo a bordo ritroviamo lo stile delle compatte Mercedes, con i due schermi offerti in tre configurazioni: la prima prevede due display da 7 pollici (17,78 cm), la seconda un display da 7 pollici e uno da 10,25 pollici (26 cm) e la terza una variante widescreen con due display da 10,25 pollici. La dotazione di serie include il sistema di Infotainment Mbux (Mercedes-Benz User Experience) dotato di navigazione con realtà aumentata, compatibilità Apple CarPlay e Android Auto, funzioni di autoapprendimento e le azioni vocali attivabili con la parola chiave “Hey Mercedes”. Per quanto riguarda lo spazio, conducente e passeggero anteriore godono di una posizione più alta e diritta del sedile. La maggiore altezza di seduta è per entrambi di 140 mm rispetto a Classe A e di 50 mm rispetto a Classe B. Anche la visuale a 360° è stata migliorata in confronto al passato. Tra le opzioni arriva il divano posteriore che può scorrere di 14 centimetri e lo schienale può assumere una posizione più verticale, per esempio per caricare scatoloni ingombranti. Nel vano posteriore resta comunque spazio per una o due persone, dal momento che questa versione di schienale è ripiegabile nel rapporto 40:60. Lo schienale di serie è frazionabile e ribaltabile nel rapporto 40:20:40. Il vano di carico aumenta di 14 litri arrivando a 435 litri.

Nuova GLA 2020, guida autonoma di livello 2
La nuova GLA conferma l'attenzione di Mercedes alla sicurezza, con un elenco di sistemi in grado di portare la guida autonoma al secondo livello su cinque. Ad esempio il sistema di assistenza attivo alla regolazione della distanza Distronic include frenata in presenza di veicoli fermi, funzione ampliata di ripartenza automatica in coda in abbinamento al sistema di assistenza al parcheggio attivo e navigazione e attivazione della modalità “sailing” nel programma di marcia Eco. Il sistema di assistenza allo sterzo attivo con le funzioni assistenza attiva nella frenata di emergenza con sbloccaggio automatico e avvio di una chiamata d'emergenza al centralino di soccorso Mercedes-Benz dopo l'arresto della vettura, sistema di assistenza attiva al cambio di corsia in abbinamento alla navigazione e funzione corridoio di emergenza in coda in autostrada a velocità inferiori a 60 km/h. A questo si aggiunge: sistema di assistenza attivo al rilevamento automatico del limite di velocità con reazione ai cambiamenti dei limiti di velocità in abbinamento al sistema di riconoscimento automatico dei segnali stradali; adattamento della velocità in funzione del percorso prima di curve, rotatorie, caselli autostradali, incroci a T, prima di svolte e uscite su autostrade o superstrade, riduzione della velocità di marcia anche in caso di “fine coda”, in abbinamento alla navigazione; sistema di sterzata automatica; Blind Spot Assist attivo, sistema antisbandamento attivo; sistema di assistenza alla frenata attivo con funzione di assistenza alla svolta e agli incroci Pre-Safe Plus: è in grado di riconoscere il rischio di tamponamento. Se il pericolo di collisione persiste, il sistema frena e blocca la vettura ferma prima dell'impatto, riducendo così la spinta in avanti causata dall'urto e, di conseguenza, limitando il rischio di colpi di frusta.

Mercedes GLA, scheda tecnica e motorizzazioni
Sull'asse anteriore il nuovo GLA presenta una configurazione McPherson. La guida delle singole ruote è affidata a un braccio trasversale, collocato sotto il centro ruota, a un montante telescopico McPherson e a un tirante trasversale. Il braccio trasversale è in alluminio fucinato, una soluzione che riduce il peso e le masse non sospese. I fusi a snodo sono in getto d'alluminio. La nuova GLA monta un asse posteriore a quattro bracci. I tre bracci trasversali e il braccio longitudinale delle ruote posteriori assicurano massimi livelli di stabilità e comfort, nonché perfetta dinamica longitudinale e trasversale. L'asse posteriore ha un supporto che è isolato dalla scocca grazie a elementi di disaccoppiamento: in questo modo il telaio trasmette meno vibrazioni alla carrozzeria, con conseguente diminuzione della rumorosità. Tra le motorizzazioni a benzina, il modello di base è l'M 282 da 1,33 litri di cilindrata di GLA 200 benzina da 163 cavalli con esclusione dei cilindri e abbinato al cambio automatico 7G-Dct. Al vertice della gamma si posiziona invece la GLA 35 Amg 4Matic da 306 cavalli. Il motore turbo da 2,0 litri, con 400 Nm di coppia massima a partire da 3.000 giri/min, scatta da 0 a 100 km/h in 5.1 secondi e raggiunge la velocità massima limitata elettronicamente di 250 km/h. Il basamento in alluminio pressofuso, robusto e leggero, riduce il peso della vettura nei punti decisivi per la dinamica di marcia. Per la sovralimentazione è stato adottato un turbocompressore a gas di scarico twin scroll che abbina un tempo di risposta ottimale ai bassi regimi con un elevato incremento della potenza ai regimi più elevati.

Mercedes GLA 2020, trazione integrale
GLA è equipaggiato a richiesta con la trazione integrale permanente 4Matic, con ripartizione della coppia completamente variabile. Fanno parte dei componenti la presa di potenza per la trasmissione alle ruote posteriori, integrata nel cambio a doppia frizione automatizzato, e gli ingranaggi e il differenziale al ponte posteriore con frizione a dischi multipli integrata. Quest'ultima si compone di sei dischi rivestiti in carbonio (12 superfici di attrito) ed è in grado di trasferire fino a 1.000 newton metri. La correzione della regolazione in caso di usura è automatica. Mentre sul modello precedente ad azionare la frizione era un attuatore idraulico, qui la stessa funzione è realizzata per via elettromeccanica. Un motore elettrico si serve di una ruota dentata a innesti frontali a due stadi e di una rampa a sfere per trasmettere una forza assiale al pacco dischi. che determina l'apertura o la chiusura delle lamelle. Di questa unità compatta fa parte anche il differenziale autobloccante, che compensa la differenza di percorrenza/velocità delle ruote posteriori. I vantaggi sono soprattutto l'attuazione indipendente dal numero di giri per tutto l'intervallo di regolazione, e quindi il pilotaggio della frizione anche a vettura ferma, e il maggiore rendimento grazie al concetto della rampa a sfere. La trazione integrale dalla taratura sportiva offre al guidatore la possibilità di influire sulla trazione integrale con l'interruttore Dynamic Select. Sono disponibili tre mappature per il comando della trazione, ma in ogni modalità il sistema reagisce in modo flessibile in base alla situazione di guida specifica. Nella marcia regolare il programma «Eco/Comfort» prevede una ripartizione di 80:20 (asse anteriore:asse posteriore), il programma «Sport» una di 70:30. Nella modalità Offroad la frizione della trazione integrale viene impiegata come bloccaggio longitudinale e la ripartizione di base è di 50:50.

Nuova Mercedes GLA 4Matic, pacchetto Offroad di serie
I modelli 4Matic montano di serie il pacchetto tecnico Offroad che in abbinamento ai fari Multibeam Led, prevede una speciale funzione di illuminazione Offroad adatta a riconoscere meglio gli ostacoli nella guida notturna in fuoristrada. Le luci per offroad consistono nell'accensione continua delle luci di assistenza alla svolta fino a una velocità di 50 km/h. Si ottiene così una ripartizione più ampia e luminosa della luce nella zona direttamente antistante la vettura. Il pacchetto Offroad comprende inoltre un programma di marcia aggiuntivo, che nel fuoristrada leggero non solo modifica la caratteristica della trazione integrale ma anche l'erogazione di potenza del motore e la regolazione Abs. Il programma si attiva con l'interruttore Dynamic Select e nel display multimediale è possibile richiamare un'animazione della situazione di marcia. Su richiesta del conducente, l'ausilio alla marcia in discesa (Downhill Speed Regulation, Dsr) mantiene automaticamente una bassa velocità, precedentemente selezionata tra i 2 e i 18 km/h circa, che può essere letta nel display sulla plancia e nel display head-up (a richiesta). Con opportuni interventi frenanti il sistema di assistenza aiuta a mantenere il controllo della vettura nelle discese ripide.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...