IL DEBUTTO

Nuova Nissan Qashqai: com’è la terza generazione del suv-crossover

Nissan lancia la terza generazione di un modello che ha fatto la storia dell'auto, introducendo il concetto di suv crossover. Solo motori elettrificati e niente diesel

di Nicola Desiderio

4' di lettura

Nissan toglie i veli sulla nuova Qashqai di terza generazione, l'auto che nel 2007 portò il concetto di crossover nel segmento C facendo da tramite tra il mondo delle berline e quello dei suv e, soprattutto, arricchendo l'offerta di veicoli a ruote alte che la fanno sempre più da padroni sul mercato. E nel frattempo la concorrenza è diventata ancora più spietata: dalla Hyundai Tucson alla Volkswagen Tiguan, dalla Ford Kuga fino alla Peugeot 3008, dalla Skoda Karoq alla Seat Ateca.

Nissan Qashqai, lo stileLo stile è caratterizzato da forme più nette ed imponenti. Nuovo il frontale con i fari a freccia, diversa la coda, con luci più avvolgenti, e diversi pure i fianchi: più lisci, con una linea di cintura più a cuneo e i grandi passaruota che possono ospitare ruote con cerchi fino a 20 pollici. Le dimensioni sono tutte aumentate, ma solo leggermente. La nuova Qashqai infatti è lunga 4.425 mm (+35), larga 1.838 mm (+32), e alta 1.615 mm (+25) con un passo di 2.666 mm (+20 mm). Migliorano però l'abitabilità, l'accessibilità grazie alle portiere posteriori che si aprono a 85 gradi e il bagagliaio la cui capacità è di 507 litri (+74) e la cui soglia di carico è più bassa di 2 cm.

Loading...

Nissan Qashqai, la plancia e l'infotainment
L'abitacolo è ora illuminato di bianco e ha uno stile più moderno. La plancia presenta una strumentazione digitale su pannello da 12,3” ad alta definizione completata dall'head-up display da 10,8”. Il sistema infotelematico ha invece uno schermo da 9”, Android Auto e Apple Carplay (anche wireless) e la possibilità di usare gli assistenti vocale di Google e Alexa. Grazie al modulo di connessione, è aggiornabile over-the-air, ha il wi-fi per 7 dispositivi e permette di interagire in remoto con il veicolo attraverso un'app. Si possono attivare alcune funzioni, inserire la destinazione, condividere dati sul veicolo, sapere se c'è un guasto e se è necessario chiamare l'assistenza. L'avviso sonoro per le cinture di sicurezza e gli indicatori di direzione è stato curato dalla Bandai Namco, gigante giapponese dell'intrattenimento

Nuova Nissan Qashqai, tutte le foto della terza generazione

Nuova Nissan Qashqai, tutte le foto della terza generazione

Photogallery31 foto

Visualizza

Nissan Qashqai, gli interni
I sedili seguono il concetto “zero gravity” sviluppato dalla Nasa, possono essere rivestiti in nappa traforata con cucitura a diamante e in più hanno le memorie, la funzione massaggio e sono riscaldati, così come lo è il volante. La dotazione di sicurezza può contare su sistemi di assistenza alla guida dotati di funzioni estese e che interagiscono con il sistema di navigazione. La Qashqai ha la frenata automatica anche per gli incroci, sceglie la corsia di marcia giusta e impedisce i cambi e i sorpassi se di fianco c'è una vettura che non abbiamo visto. Inoltre rallenta automaticamente alle intersezioni e in manovra o retromarcia si arresta se ci sono persone o oggetti intorno alla vettura.

Nissan Qashqai, la piattaforma
La nuova Qashqai è la prima auto in Europa dell'alleanza Renault-Nissan ad essere basata sulla nuova piattaforma CMF-C. La scocca è più leggera di 60 kg e più rigida del 41% grazie a portiere, parafanghi anteriori e cofano motore in alluminio (-21 kg), al portellone in materiale composito (-2,6 kg), a nuove tecniche di giunzione e ad utilizzo più intenso di acciai ultraltoresistenziali la cui percentuale è passata dal 20% al 30% del totale. Nonostante la crescita delle dimensioni, delle caratteristiche di resistenza e dei contenuti di prodotto, la massa totale della vettura è aumentata di soli 22 kg.

Nissan Qashqai, i motori ibridi
La nuova Qashqai è la prima Nissan con gamma motori interamente elettrificata e non avrà più diesel. Sotto il cofano troveremo il noto 1,3 litri, ma arricchito del sistema mild-hybrid a 12 Volt che recupera energia in rilascio, amplia le fasi di stop&start spegnendo la vettura al di sotto dei 18 km/h e fornisce una spinta aggiuntiva di 6 Nm tra 20 e 110 km/h per 20 secondi. Ci sarà una versione da 140 cv e una da 158 cv, quest'ultima anche con cambio CVT e un nuovo sistema di trazione integrale. I suoi tempi di reazione, in caso di slittamento delle ruote posteriori è ridotto ad un quinto e ci sono 5 modalità di guida (standard, eco, sport, snow e off-road) per adattarsi a diversi tipi di fondo.

In questo caso (o se ci sono le ruote con cerchi da 20 pollici) le sospensioni posteriori sono multi-link al posto dei montati McPherson.La novità più interessante è però la propulsione E-Power, già adottata da 3 anni sui modelli Note e Serena venduti in Giappone. È un sistema ibrido in serie in cui l'elettrico da 140 kW è l'unico motore di trazione collegato alle ruote mentre a fornire l'energia alla batteria agli ioni di litio ci pensa un 3 cilindri 1.5 turbo da 157 cv dotato di un sofisticato sistema che permette di variare la cilindrata e il rapporto di compressione, già visto su modelli Infiniti e Nissan venduti in Giappone e Nordamerica.

L'obiettivo è offrire consumi ed emissioni ridotti dando sensazioni di guida da elettrico tanto che ci sarà anche l'e-Pedal, già visto sulla Leaf, ovvero la possibilità di gestire il rallentamento della vettura con il pedale dell'acceleratore fino all'arresto con una decelerazione massima di 0,2 G.La Nissan Qashqai sarà prodotta ancora nello stabilimento britannico di Sunderland e il lancio è previsto a giugno con una versione denominata Premiere Edition caratterizzata da un allestimento particolarmente completo e dalla carrozzeria bitono con tetto nero a contrasto. Il listino sarà reso noto ad aprile, ma per la la versione E-Power bisognerà aspettare qualche mese in più.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti