PRIMO CONTATTO

Nuova Yaris, come cambia in aspetto o alla guida e quanto costa la citycar Toyota

La quarta generazione del modello di maggior successo in Europa del brand giapponese si rilancia grazie alla nuova piattaforma e ad un sistema ibrido più potente e reattivo. Già ordinabile è in vendita da settembre

di Corrado Canali

default onloading pic

La quarta generazione del modello di maggior successo in Europa del brand giapponese si rilancia grazie alla nuova piattaforma e ad un sistema ibrido più potente e reattivo. Già ordinabile è in vendita da settembre


5' di lettura

Yaris e una quarta generazione che rivoluziona l'offerta di un modello ormai di riferimento fra le piccole ecologiche da città. E che nonostante la scelta di molte concorrenti come la 208 di Peugeot o l'iconica Fiat 500 che puntano sull'elettrico resta fedele alla trazione ibrida che però migliora sia in prestazioni che in efficienza. A cui si aggiungono interni di qualità oltre che connessi al punto giusto per soddisfare le esigenze degli utilizzatori più giovani o anche dell'utenza femminile a cui la nuova Yaris sembra rivolgersi mai come prima. Chiccosa, ma tecnologica, ecosostenibile, ma sportiva la toyotina punta in alto.

Lo stile è funzionale alla nuova sportività di Yaris

Grazie alla nuova piattaforma modulare GA-B le dimensioni della nuova Yaris scendono di 5 mm in lunghezza, 3.940 in totale, con una larghezza che arriva a 1.745, superiore di 50 mm. L'immagine che ne deriva è di un'auto ancora più compatta e sportiva, con l'altezza che scende di 40 mm, il cofano dalle dimensioni importanti o il montante anteriore arretrato. Il frontale è disegnato attorno al logo Toyota, con i fari a Led e le fiancate più muscolose. In coda, i gruppi ottici sporgenti segnano il profilo aerodinamico della vettura e si riuniscono ad una cornice che occupa tutto il portellone. La nuova Yaris rappresenta un cambio di passo più evidente che Toyota abbia mai imposto al suo modello più di successo fra le piccole. Del resto, con l'arrivo di una versione suv a ruote alte basata sulla stessa piattaforma, c'era più spazio per una personalità forte che anche gli interni adesso comunicano molto bene.

Loading...
Nuova Toyota Yaris, tutte le foto della quarta generazione

Nuova Toyota Yaris, tutte le foto della quarta generazione

Photogallery12 foto

Visualizza

Si guida nel traffico ma non solo per l'80% in modalità elettrica

Complice una rigidità torsionale superiore del 37% rispetto al modello precedente e grazie a strutture di rinforzo in acciaio ad alta resistenza nei punti sottoposti a maggiore sforzo, la nuova Yaris si fa apprezzare per un assetto da sportiva di razza che si avvale di sospensioni più morbide per attutire le asperità stradali, di uno sterzo altrettanto consistente anche ad alta andatura e freni con una risposta più rapida per fare dimenicare i ritardi legati alla funzione di arresto rigenerativo. Il sistema ibrido che utilizza il 3 cilindri a benzina di 1.500 cc da 116 cv a ciclo Atkinson e fasatura variabile delle valvole, ripartiti fra i 91 cv del benzina e i 79 dell'elettrico, è il fattore determinante per rendere più dinamica la guida della nuova Yaris che utilizza una batteria agli ioni di litio più leggera rispetto alla nichel-metallo idruro del modello precedente a garanzia dell'80% di un impiego in modalità elettrica.

In vendita da settembre, ma è già ordinabile con tanto di bonus

C'era attesa per conoscere i prezzi della nuova Yaris annunciati subito dopo l'inizio della produzione all'indomani del coronavirus. Si parte da 18.200 euro per la Yaris con il motore benzina a 3 cilindri di 1.000 cc da 72 cv e da 22.500 euro per la Hybrid, col sistema ibrido da 116 cv abbinato al benzina di 1.500 cc. Nelle concessionarie Toyota a partire da settembre, la Yaris è già ordinabile con un'offerta promozionale sarebbe valida fino al 31 di luglio, ma anche qualche giorno in più e che prevede un bonus di 3.500 euro in caso di permuta o della rottamazione di un'auto che si possiede da almeno 5 mesi.

La dotazione standard di tutte le nuove Toyota Yaris

Per la Yaris la dotazione di serie è completa già dal livello base l'Active che ha di serie oltre a 7 airbag, l'accensione automatica dei fari e del tergicristallo, la telecamera dietro, lo schermo da 7 pollici, il volante multifunzione in pelle, il regolatore di velocità adattativo e il pacchetto Toyota Safety Sense con vari sistemi di assistenza alla guida: ci sono la frenata automatica, il sistema contro l'involontario cambio della corsia e quello che spegne da sé i fari abbaglianti. A 1.000 euro in più c'è il livello Trend, con ruote in lega di 16 pollici, alzavetro posteriori elettrici, fari, fanali e fendinebbia a Led, mentre per il livello Dynamic vanno aggiunti altri 1.500 euro che prevedono di serie anche lo schermo da 8 pollici, i vetri dietro oscurati e il monitoraggio dell'angolo cieco. Infine una curiosità: la Yaris a benzina, invece, non si può avere, neanche a pagamento, nè coi freni a disco posteriori né col clima automatico, di serie sulla Hybrid.

Cinque gli allestimenti previsti per la versione top, l'ibrida

Dotata del cambio automatico e-CVT, la nuova Toyota Yaris Hybrid è proposta in 5 allestimenti. Active e Trend costano1.000 euro in più rispetto alle varianti a benzina e con la stessa dotazione, ma con in più il regolatore di velocità adattativo che offre anche la funzione di arresto e ripartenza nel traffico a singhiozzo. Costa 1.500 euro in più la Lounge, col tetto panoramico, il climatizzatore bizona, i vetri posteriori oscurati, l'impianto audio con 6 altoparlanti, i sedili rivestiti parzialmente in pelle e gli specchietti elettrici. Al prezzo della Lounge è offerta poi la Style: i gusci degli specchietti sono neri anziché in colore carrozzeria e la vernice bicolore è di serie, ma non il tetto panoramico. Con un extra di 1.500 euro si acquista, infine, la Premiere quella di lancio con l'utile head up display, l'assistenza al parcheggio, l'impianto audio con 8 diffusori, ruote da 17 pollici e il monitoraggio dell'angolo cieco.

Le emissioni delle varianti della Hybrid che hanno diritto all'ecobonus

Alcune delle versioni dalla versione Hybrid della nuova Toyota Yaris hanno diritto all'ecobonus statale per le vetture ad alimentazione ibrida, destinato ai modelli che emettono fra 21 e 70 g/km di anidride carbonica: è di 2.500 euro con la rottamazione di una vecchia auto o a 1.500 euro senza la rottamazione. A poterselo assicurare sono gli allestimenti Active, Trend, Lounge e Style, per i quali vengono dichiarate emissioni comprese fra 64 a 68 g/km, mentre la versione Premiere che è accreditata di 73 g/km, non può avvantaggiarsi di alcun tipo di agevolazioni statali, tranne quelle offerte dalla stessa Toyota.

Il prezzo della GR in attesa della versione suv, la Cross

È stato annunciato da Toyota anche il prezzo della versione sportiva della nuova Yaris GR che sotto al cofano dispone di261 cv ed è stata preparata dalla divisione Gazoo Racing del brand giapponese che l'ha concepita facendo davvero tesoro dell'esperienza maturata da Toyota nei rally: costa 39.900 euro. L'equipaggiamento non poteva che essere full optional, perché comprende dotazioni utili per la guida di tutti i giorni, il Toyota Safety Sense, il cruise adattativo e la telecamera dietro, ma anche delle chicche che migliorano soprattutto il comportamento su strada, fra cui i cerchi di 18 pollici, ma soprattutto la trazione 4x4 con due differenziali Torsen, per variare la potenza fra le ruote e migliorare l'aderenza al suolo. Ma c'è anche un terzo capitolo della nuova Yaris ed è quello dell'inedita versione suv, ma sarebbe meglio dire a ruote alte, la Yaris Cross che, tuttavia, arriverà fra un anno circa da oggi.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti