i casi risolti

Nuove quote millesimali


1' di lettura

Amministro un condominio costituito da 12 unità immobiliari riscaldate da un impianto centralizzato con contabilizzazione diretta e nella prossima seduta l'assemblea dovrà deliberare l'affidamento dell'incarico a un tecnico abilitato, chiamato a redigere le nuove tabelle millesimali riscaldamento. Quali sono i fattori in gioco?

Il tecnico determina la spesa totale e l'energia utile prodotta, quindi procede con il calcolo del costo unitario dell'energia utile, ossia il costo dell'energia all'uscita del generatore. Nel caso in cui lo stesso generatore sia adibito sia al riscaldamento che alla produzione di acqua calda, va stabilita la quantità di energia prodotta per quest'ultimo scopo, anche se la migliore soluzione è installare due contatori generali, che misurino l'energia utilizzata per il riscaldamento e i consumi di acqua calda. L'energia utile totale deve essere suddivisa, per differenza, in base ai contatori, fra consumi volontari e involontari; infine, occorre ripartire l'energia utile volontaria in base alle letture dei contatori e l'energia utile involontaria in base ai millesimi di riscaldamento.

    Brand connect

    Loading...

    Newsletter

    Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

    Iscriviti
    Loading...