il network di Messe Frankfurt

Nuove tappe nel circuito delle fiere Automechanika

2' di lettura

Prosegue la tournée internazionale delle imprese italiane del comparto aftermarket nel circuito delle 17 fiere Automechanika nel mondo, gemmate da quella di Francoforte svoltasi a settembre 2016 con successo (e che riaprirà i battenti nel settembre 2018, essendo biennale). Una settantina di aziende si sta preparando per andare a Dubai, dal 7 al 9 maggio, per l’esposizione chiave dell’area mediorientale che attira anche molti buyer dalle regioni circostanti e dall’Africa. Mercati molto ricchi per il settore dei ricambi. La fiera di Dubai è una delle più importanti del network, con 2.017 espositori provenienti da 58 Paesi e 30mila visitatori professionali da 119 Stati).

Nel quartier generale di Messe Frankfurt Italia a Milano, intanto, fioccano le prenotazioni per la data di Shanghai, dal 29 novembre al 2 dicembree per quella di Birmingham, in Gran Bretagna, dal 6 all’8 giugno, che si prospetta il 70% più grande dell’edizione 2016. Il calendario prevede anche altre tappe interessanti. Ultima nata della serie è Automechanika Ho Chi Minh City in Vietnam, che ha debuttato lo scorso 15 marzo. In positivo, ma meno battute dalle imprese italiane, le fiere tenutasi a Jeddah tra gennaio e febbraio, e in marzo a New Delhi, St. Petersburg, Kuala Lampur e Madrid. Ottima la tappa di Istanbul, appena chiusa, con 42mila visitatori e 1.282 espositori (tra cui 20 imprese italiane con grandi stand, nella tana del lupo: i competitor turchi) . Prossimi appuntamenti a Mosca (dal 21 al 24 agosto) e a Johannesburg (dal 27 al 30 settembre). Da segnalare anche le tre edizioni del continente americano: Chicago (dal 26 al 28 luglio), Mexico City (dal 14 al 16 giugno) e Buenos Aires (nel novembre 2018). E altre novità: il debutto di Riyadh (dal 5 al 7 febbraio 2018), in Arabia Saudita, e l’appena concluso roadshow dedicato alla connected mobility che ha preso inizio a Francoforte e ha avuto due tappe, a Shanghai (Cina) e a Austin (Usa).

Loading...

Ma la notizia è l’accordo tra Messe Frankfurt e Messe Essen per trasferire Reifen, la principale rassegna fieristica mondiale degli pneumatici, da Essen a Francoforte nelle stesse date di Automechanika, creando così nel 2018 una poderosa alleanza. Basti pensare che Automechanika 2016 ha chiuso i battenti con un totale di 4.820 espositori di 76 Paesi e un numero di visitatori pari a 136mila operatori, provenienti da 170 Stati. Il successo testimonia la favorevole congiuntura del settore dell’autoriparazione, il cui valore mondiale si aggira tra i 500 e i 600 miliardi di dollari, di cui la metà costituita da ricambi e l’altra metà da manodopera.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti