ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùLa presentazione

Nuovi scenari tra pandemia e guerra: come sarà il Festival dell’economia di Trento 2022

Presentata la XVII edizione, in programma dal 2 al 5 giugno

Prende il via dal Mudec di Milano Il Festival dell’Economia di Trento

4' di lettura

Tra ordine e disordine: il tema scelto per la XVII edizione del Festival di Trento - nel nuovo format ideato dal Gruppo 24 Ore in programma dal 2 al 5 giugno prossimi - non può che prendere le mosse dai due drammatici eventi che hanno cambiato il mondo e che stanno rivoluzionando i processi economici e politici che davamo ormai per acquisiti: la pandemia e la guerra tra Russia e Ucraina.

A discuterne, all’interno di oltre 200 eventi articolati in quattro giornate, saranno più di 250 relatori, tra cui 9 premi Nobel, 10 ministri, 75 relatori del mondo accademico, 20 economisti internazionali, 26 esponenti delle istituzioni, 33 manager e imprenditori.

Loading...

«Travolti dalla quotidianità non ce ne rendiamo conto, ma siamo protagonisti da due anni di eventi che stanno cambiando la storia e saranno studiati nei manuali - ha detto il direttore del Sole 24 Ore, Fabio Tamburini, presentando il programma del Festival -. Stiamo vivendo anni di profonda trasformazione, un susseguirsi di avvenimenti che meritano di essere studiati, approfonditi e analizzati. L'ordine globale che pareva consolidato è messo discussione. Tutti siamo consapevoli che qualcosa sta cambiando, ma non sappiamo quale sara il punto di arrivo».

Da qui l'importanza dei temi affrontati nel programma del Festival di Trento, coordinato dal Comitato Scientifico della manifestazione che è presieduto dal direttore del Sole 24 Ore, di Radio 24 e dell'agenzia di stampa Radiocor, Fabio Tamburini, e composto dalla professoressa Gabriella Berloffa, ordinaria di Economia politica all’Università di Trento, dal professor Luigi Bonatti, ordinario di Politica economica all’Università di Trento, e dalla storica dell'economia Adriana Castagnoli, già docente di Storia contemporanea all'Università di Torino. L'Advisory Board del Festival dell’Economia di Trento è composto da Fabio Tamburini, affiancato da Lucia Annunziata, Paolo Magri, Emma Marcegaglia, Monica Mondardini, Giulio Sapelli, e Giulio Tremonti.

«Da imprenditore, voglio sapere come sta cambiando il mondo in seguito a pandemia e guerra e come dovrò fare il mio mestiere. Per questo sarò a Trento nei giorni del Festival, e non solo in veste di presidente del Gruppo 24 Ore. Sono certo che imparerò molto», ha detto Edoardo Garrone.

Nuova formula per avvicinare pubblici diversi

Accanto al programma ufficiale, la nuova formula del Festival prevede altre iniziative di dibattito e approfondimento, che hanno l'obiettivo «avvicinare anche pubblici diversi ai contenuti del Festival - spiega Federico Silvestri, amministratore delegato di 24 Ore Eventi -. Abbiamo perciò dato vita a un palinsesto di eventi che tratteranno argomenti non solo di economia ma anche legati al mondo femminile e al ruolo della donna nel mondo del lavoro e nella società. Ma anche eventi sull'arte e la cultura, sull'innovazione e un calendario per i più piccoli». La grande novità di questa nuova edizione è il Fuori Festival, un vero e proprio evento parallelo, che mette al centro i giovani. «Crediamo ci sia voglia di partecipare e fare un percorso insieme verso il futuro - dice Silvestri -. Per ottenere questo obiettivo bisogna riuscire a parlare linguaggi diversi, avvicinarsi a modo di esprimersi dei ragazzi, perciò abbiamo coinvolto personaggi affini al mondo dei giovani». Tra questi, il duo italiano Coma_Cose e il cantante Mahmood.

Tra le iniziative, l’hackaton «Made in Italy Challenge», organizzato in collaborazione tra Financial Times e Sole 24 Ore, rivolto a giovani innovatori under 35 che dovranno sviluppare nuove idee di business per il rilancio del made in Italy. Inoltre, l'iniziativa «Visioni di futuro», rivolta agli studenti universitari e dottorandi, che invita i giovani a misurarsi su due temi tra quelli maggiormente in primo piano nel dibattito attuale: la parità di genere e la transizione energetica.

E ancora, l’«Osservatorio Pnrr», con la presentazione al Festival dei risultati dell’Osservatorio lanciato dal Sole 24Ore nel dicembre 2021 per monitorare lo stato di avanzamento delle sei missioni del Piano nazionale di ripresa e resilienza, che sarà protagonista di diversi incontri della manifestazione. Il programma di «Economie dei Territori», con una serie di appuntamenti curati dalle realtà locali di riferimento del territorio Trentino. E poi la sezione «Incontri con gli Autori», con le presentazioni di libri in diverse location della città.

Novità assoluta sarà l’articolato calendario del «Fuori Festival», che conterrà anche una ricca serie di attività educational e di “engagement” per i ragazzi e gli studenti e di intrattenimento per le famiglie ed il target allargato.

I protagonisti del Festival

Nel parterre del programma spiccano 9 Premi Nobel, tra cui Oliver D. Hart, Premio Nobel per l’economia 2016 per il contributo alla teoria dei contratti (vinto insieme al finlandese Bengt Holmström), Daniel McFadden, Premio Nobel per l’economia 2000, insieme a James Heckman, per il suo sviluppo di teoria e metodi per l’analisi dei modelli di discrete choice, Edmund Phelps, Premio Nobel per l’economia 2006 per la sua analisi delle relazioni intertemporali della politica macroeconomica, e Muhammad Yunus, Premio Nobel per la pace 2006 per l'impegno nel creare lo sviluppo economico e sociale dal basso.

A questi si affiancano oltre 20 economisti di rilevanza internazionale, 75 relatori del mondo accademico, in rappresentanza delle università internazionali più prestigiose.

Sul fronte delle Istituzioni, sono già confermati dieci ministri del governo, a cui si aggiungono il Commissario europeo per gli affari economici e monetari, Paolo Gentiloni, e i rappresentanti delle maggiori istituzioni e associazioni di categoria.

Saranno inoltre presenti più di 30 Top Manager e Imprenditori di alcune delle più importanti imprese nazionali e internazionali.

Economie dei territori

Nel nuovo concept del Festival dell'Economia di Trento firmato dal Gruppo 24 ORE e dal Sistema Trentino è stato sviluppato anche un programma dedicato di appuntamenti curati dalle realtà locali di riferimento del territorio Trentino: Fondazioni, Istituzioni, Enti di ricerca, Organizzazioni del terzo settore e Associazioni di categoria, con l'obiettivo di approfondire le dinamiche di sviluppo territoriale, di ricerca e innovazione e i modelli di trasformazione delle relazioni-socioeconomiche. Un'analisi che avverrà attraverso momenti di riflessione che idealmente coinvolgeranno tutte le realtà operanti sul territorio. I temi spazieranno su progetti a sostegno della ricerca scientifica e dell’inclusione sociale, con un’attenzione particolare ai più giovani; sullo sviluppo tecnologico e le sue innumerevoli applicazioni a favore della crescita economica e culturale del territorio; sui nuovi modelli di impresa.

Speciale Festival dell’Economia di Trento 2022

Lo speciale sulla manifestazione

Un superdossier con le notizie, il programma, gli eventi del festival e del Fuori Festival, e quelli sull’Economia del territorio, raccontati giorno dopo giorno.
Leggi tutti gli articoli

Il programma del Festival

Ecco il programma giorno per giorno, con tutti i panel del cartellone principale e quelli delle diverse sezioni, direttamente dal sito della manifestazione che è costantemente aggiornato.
Vai al sito del Festival e segui il programma

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti