tecnologia

Nuovo allarme sicurezza per Whatsapp. Occhio ai file Mp4

Secondo la società di Mark Zuckerberg un file Mp4 può mettere a rischio la sicurezza di WhatsApp e consentire ai malintenzionati di prendere il controllo del dispositivo


default onloading pic
(Ansa)

1' di lettura

A dare l’allarme questa volta è la società di proprietà di Mark Zuckerberg. Un file Mp4 può mettere a rischio la sicurezza di WhatsApp e consentire ai malintenzionati di prendere il controllo del dispositivo. Viene consigliato
agli utenti di aggiornare l'app all'ultima versione in cui è stata inserita una correzione di sicurezza. Secondo il sito GbHackers, al momento non ci sono evidenze del fatto che questa vulnerabilità sia stata sfruttata. A fine ottobre l'app ha fatto causa alla società israeliana Nso, accusandola di essere responsabile di attacchi mirati a circa 1.400 suoi utenti,
utilizzando uno spyware, cioè un software spia.

Le conseguenze. Un attacco di questo tipo avrebbe permesso all'hacker di scaricare e installare sui dispositivi violati un malware, un software maligno, oltre a rendere accessibili e trasferibili i dati sensibili contenuti nello stesso. E tutto questo a insaputa dell'utente. Facebook ha dichiarato di aver preso in carico il problema, etichettando la vulnerabilità come 'CVE-2019-11931'.
“WhatsApp lavora costantemente per migliorare la sicurezza del
servizio. Rendiamo pubblici i potenziali problemi che abbiamo,
risolvendoli con le migliori pratiche del settore. In questo
caso, non vi è motivo di credere che gli utenti siano stati
colpiti”, ha spiegato un portavoce.
Cosa fare.
Per mettersi al sicuro gli utenti devono mantenere
l'applicazione aggiornata e non aprire file o filmati (in
particolare quelli con estensione MP4) provenienti da fonti non
conosciute.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...