ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùBorsa e farmaceutica

Nuovo allungo Diasorin, per gli analisti di Berenberg è un «buy»

La casa di investimento ha alzato la valutazione e ha indicato un target di prezzo sui 12 mesi a 170 euro da 150

di Andrea Fontana

2' di lettura

Diasorin è la migliore del FTSE MIB di Milano e prosegue nel recupero iniziato il 3 giugno scorso, che ha portato il titolo a guadagnare il 4,7% in una settimana: nella seduta dell'11 giugno le azioni hanno fatto registrare un nuovo allungo fino alle soglie dei 149 euro, dettato, secondo gli operatori, dal giudizio positivo arrivato dal broker Berenberg. La casa di investimento ha alzato la raccomandazione da «hold» a «buy» indicando un target di prezzo sui 12 mesi a 170 euro da 150, valutazione che implica uno spazio di incremento del 17% circa rispetto all'ultima chiusura. Secondo un altro operatore, su Diasorin ci sono in questa fase molte posizioni corte che rendono il titolo «molto sensibile» a notizie di questo tipo.
Il mini-rally di Diasorin nelle ultime sedute è arrivato dopo l'accordo con Unifarma e Alliance Healthcare per la vendita nelle farmacie italiane della piattaforma immunodiagnostica Point-of-Care e dei primi due test disponibili sulla piattaforma per individuare la presenza di anticorpi contro la proteina Spike del Covid e per identificare attraverso i tamponi gli individui positivi al Covid-19.

Se negli Stati Uniti il test sui Covid, che hanno spinto l'attività dei gruppi di diagnostica nell'ultimo anno, sono in forte calo e il trend è ora visibile anche in Europa con l'avanzare della campagna di vaccinazione - si legge nelle report di Berenberg firmato dall'analista Scott Bardo - e questo ha avuto impatti anche sulle performance in Borsa, tuttavia il settore offre fattori attrattivi di medio termine che vanno al di là delle vicende legate alla pandemia. Per quanto riguarda Diasorin, Berenberg sottolinea che il gruppo può contare su una pipeline di prodotti migliore che mai e si sta impegnando in acquisizioni significative, a cominciare da quella di Luminex, che porteranno valore per gli azionisti. La valutazione di Borsa non è cara, secondo il broker, ma non eccessiva alla luce della capacità di «cash conversione» e dei ritorni sul titolo anche in termini di dividendo.

Loading...

(Il Sole 24 Ore Radiocor)

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti