infrastrutture

Nuovo balzo Astaldi, focus sul piano di salvataggio

di Andrea Fontana


default onloading pic
(13705)

1' di lettura

Altro forte rimbalzo per Astaldi in Borsa perché il mercato sembra dare chance di riuscita al piano di salvataggio allo studio da parte dell'azienda insieme a creditori e potenziali nuovi investitori. Il titolo è stato sospeso in asta di volatilità quando segnava +9,8% a 0,681 euro ma resta nettamente distante dal range 1,3-1,4 in cui si attestava solo un paio di settimane fa prima dei tagli di rating da parte dell'agenzie e dell'aumento della tensione sulla situazione finanziaria del gruppo di costruzioni. Nel week end Il Sole 24 Ore ha parlato di una operazione di ristrutturazione tra 1 e 1,5 miliardi di euro che comprenderebbe una ricapitalizzazione da 400 milioni di euro, in parte con conversione del bond scadenza 2020 (che oggi recupera leggermente a quota 36 contro la chiusura di 33,6 di venerdì ma resta lontanissimo dal prezzo di emissione di 100), a cui si aggiungerebbero strumenti finanziari partecipativi per 100 milioni e un taglio del debito da 1 miliardo. Alla finestra c'è il gruppo Salini Impregilo (-2,8% in Borsa) che aspetta la predisposizione del piano da presentare al Tribunale di Roma e legato alla richiesta del concordato preventivo: secondo quanto riferito da Il Messaggero, il consulente della società Enrico Laghi in un recente incontro con le banche avrebbe indicato che il piano dovrebbe essere pronto entro 45 giorni e comprenderebbe l'ingresso di nuovi soci e la conversione parziale del prestito obbligazionario.

(Il Sole 24 Ore Radiocor)

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...